Passo dopo passo (o, per usare una metafora, chilometro dopo chilometro), scendono i prezzi medi delle auto elettriche. Secondo l'ultimo rapporto della società di ricerca americana Kelley Blue Book, una vettura a batterie nuova negli Stati Uniti costa 55.252 dollari ad aprile, con un calo dell'8,5% rispetto allo stesso mese del 2023.

Contemporaneamente, si registra però un aumento di 75 dollari nel confronto con marzo passato e pari a circa lo 0,1% dei prezzi, mentre i listini delle altre alimentazioni, comprese le ibride plug-in, crescono del 2,2% rispetto a un anno fa.

Merito di Ford, Tesla e incentivi

A trainare l'auto elettrica verso una maggiore sostenibilità per i portafogli sono il Ford F-150 Lightning, con prezzi medi all'ingiù del 23%, la Mustang Mach-E (-15%) e la Tesla Model Y (-12%). Sotto il "podio" si piazza la Hyundai Ioniq 6, più economica del 10%. La maggior parte delle altre vetture fa invece numeri del -4% o -5%.

ford-mustang-mach-e-in-europe

Ford Mustang Mach-E

Tesla Model Y

Tesla Model Y

Hyundai Ioniq 6 2023

Hyundai Ioniq 6

Merito soprattutto di pacchetti d'incentivi superiori alla media, che in molti casi arrivano a sconti del 15-20%, grazie a crediti d'imposta federali, tagli dei concessionari e bonus locali.

Al momento, le auto elettriche mantengono comunque prezzi più alti rispetto alle controparti termiche, per cifre di circa 7.000 dollari. La media del settore è di 48.510 dollari, coi marchi di lusso a 64.076 dollari e gli altri a 44.989 dollari.