La Volkswagen ID.2 è pronta. La Casa tedesca ha fatto sapere che l’elettrica da 25.000 euro ha terminato lo sviluppo e sarà mostrata nella sua veste definitiva entro la fine dell’anno. Da Wolfsburg hanno anche dichiarato - con un certo orgoglio - che la versione di serie è più bella della concept grazie a un design un po’ retrò e fortemente ispirato a modelli storici come la Golf e la Polo.

Ma allora quando arriva la Volkswagen ID.2? A dire il vero, ci siamo quasi. Nei piani del brand, infatti, l’esordio è fissato al 2025 (con una versione GT attesa nel 2026). Dopo un po’ di cambiamenti e ripensamenti, quindi, l’elettrica accessibile è ormai sulla rampa di lancio. Cosa sappiamo riguardo a questo modello?

Tanto spazio in 4 metri

La Volkswagen ID.2 è stata disegnata da Andreas Mindy, designer con un passato in Bentley e Audi e tornato al brand di Wolfsburg nello scorso anno proprio per tracciare il design delle elettriche che sostituiranno le attuali ID.

Volkswagen ID.2all

Volkswagen ID.2all

Ebbene, Mindt, in un recente intervista rilasciata ad Autocar, ha dichiarato: “Sono molto ottimista riguardo al futuro. Io e il mio team abbiamo lavorato sodo per definire l’aspetto dell’auto e il risultato è addirittura migliore di quello della concept. Sono molto orgoglioso anche degli interni, che sono belli e anche spaziosi come quelli di una Golf”. In effetti, per quanto l’auto sia più corta di una Polo (4,05 metri), ha un passo più generoso di quello della Golf.

Ma c’è di più. Volkswagen, sulla ID.2, ha messo a punto anche alcune modalità di guida che modificano le grafiche della strumentazione rifacendosi a modelli del passato. Per esempio, si potrà scegliere tra Classic Mode o Vintage Mode, con la prima ispirata al Maggiolino e la seconda alla Golf.

Non sarà la sola elettrica economica

La Volkswagen ID.2 (il nome è ancora provvisorio), come detto, apre una nuova era nel campo delle auto elettriche del gruppo. Nascerà sulla piattaforma MEB modificata e avrà la stessa base di altri modelli economici equivalenti messi in commercio con altri brand come Cupra e Seat.

Volkswagen ID.2all, la piattaforma MEB Entry

Volkswagen ID.2all, la piattaforma MEB per compatte a motore anteriore

Ma Volkswagen sta lavorando anche su un’elettrica ancor meno costosa, che avrà un prezzo di partenza di 20.000 euro. Non si sa ancora molto riguardo a questa vettura, anche perché Volkswagen ha recentemente deciso di svilupparla in autonomia dopo che le trattative con Renault (che da parte sua avrebbe sfruttato la partnership per dare vita alla Twingo elettrica) sono saltate. Ma il progetto va avanti spedito e darà i suoi frutti nel 2027.

Fotogallery: Volkswagen ID.2all