Potrebbe essere una Model Y "europea" con le specifiche del modello che sarà prodotto nella Gigafactory di Berlino

Fino ad oggi Tesla ha usato raramente camouflage e travestimenti per le proprie auto. Ma oggi un curioso esemplare con pesante camuffatura è stato avvistato a Los Angeles mentre era trasportato su una bisarca uscita dal Centro stile della Casa.

Non è la prima volta che succede. Sempre nel 2020 alcuni prototipi di Model 3 erano stati avvistati in Cina coperti da adesivi che ne confondevano proporzioni ed elementi di stile. Ma che sta succedendo?

Che sia una Model Y per l’Europa?

Guardando forme e proporzioni l’ipotesi più accreditata è che ci si trovi di fronte ad una Model Y. Sul frontale si nota un rigonfiamento più grande del solito in corrispondenza del portatarga e sembra che i fari abbiano un look leggermente rivisto.

 

È possibile che si tratti di un’esemplare del SUV in versione europea. Potrebbe ad esempio essere che Tesla stia pensando di produrre nella Gigafactory di Berlino una versione leggermente diversa della “Y”, con qualche ritocco e caratteristiche specifiche.

Una produzione in evoluzione

Si tratterebbe di un’operazione in pieno stile “Elon Musk” che ha fatto una cosa simile con la Model 3. In Cina il modello è stato realizzato con delle varianti inedite che lo distinguevano da quello prodotto in America e solo in un secondo momento, recentemente, le due Model 3 si sono avvicinate l’un l’altra adottando aggiornamenti in comune (ma restando diverse, ad esempio, per il tipo di batterie adottate). 

Fotogallery: Tesla Model 3 restyling 2021

Lo stesso potrebbe accadere con la Model Y, la cui versione europea potrebbe sfruttare una fabbrica più nuova e superare gli iniziali difetti di fabbricazione che hanno afflitto il modello. Poi, con il tempo, a Fremont si adegueranno per innalzare i propri standard.