La storia di MG è nota. Il celebre marchio inglese, in passato sinonimo di auto sportive vecchio stampo Made in England, ha passato oltre un decennio senza produrre auto. Passata la burrasca che lo ha visto prima sparire dal panorama auto e poi risorgere grazie a capitali cinesi (è di proprietà di SAIC), è tornato da pochissimo in anche in Italia. 

Lo ha fatto con una gamma all'insegna dell'elettrificazione spinta, a cui si aggiungerà presto anche una sportiva full electric, che promette una filosofia fedele al DNA originario del brand.

Una spider vecchio stile

Sarà presentata ufficialmente il prossimo 31 marzo, ma il costruttore ha già diffuso i primi teaser. Le immagini ci mostrano una sportiva dalla linea grintosa e moderna con spigoli pronunciati e un posteriore dal taglio netto. Naturalmente la vettura, nel rispetto della tradizione british, è una spider. Si chiama Cyberster, parola che nasce dall'unione delle parole "cyber" e "roadster"

MG Cyberster mescola i nomi di Cybertruck e Roadster con un bell'aspetto

A ben vedere, per quanto originale, il nome di questa MG ricorda due elettriche famosissime dell'era moderna, entrambe prodotte da Tesla. Ci si riferisce al Cybertruck e alla Roadster. Che sia un caso? Probabilmente no. 

Autonomia di 500 km

MG non ha rilasciato molti dati riguardo alle prestazioni. Ha fatto solo sapere che la vettura sarà in grado di scattare da 0 a 100 in meno di 4 secondi e avrà un'autonomia di circa 500 km. 

  • 0-100: <4"
  • Autonomia: 500 km

A fronte di questi dati viene da pensare che il powertrain di questa Cyberster possa essere lo stesso che SAIC presentò nel 2017 con la concept MG E-Motion. Se così fosse, la nuova aperta del marchio inglese avrà trazione integrale e due motori elettrici disposti uno per asse. Tra sette giorni ne sapremo sicuramente di più.

Fotogallery: MG Cyberster