Svelato il regolamento tecnico della nuova serie a zero emissioni della Fia, di derivazione GT3: i numeri sono a dir poco intriganti

Il Motorsport vira sempre più sulle zero emissioni. È questo il volere della FIA che vuole dare una sterzata anche "emozionale" alla transizione energetica. Da sempre infatti, le competizioni sono state veicolo di accelerazione per la tecnologia.

Dopo la Formula E nata nel 2014 e la Extreme E appena partita, ora è il turno dei campionati GT. La Federazione infatti ha delineato le regole tecniche da seguire per il futuro campionato GT Electric.

Carica a 700 kW

Dalle specifiche tecniche, diversi dati balzano all'occhio: il peso minimo delle auto sarà compreso tra i 1490 ed i 1530 kg, ma al contempo la capacità totale del pacco batteria sarà di 87 kWh. Batterie che saranno Saft - controllata Total - con celle a sacchetto, agli ioni di litio ovviamente. Dunque sarà interessante capire come verrà coniugato il rapporto tra peso e capacità. In secondo luogo, la potenza di ricarica addirittura di 700 kW.

Ovviamente, le batterie si caricano alla massima velocità solo quando non sono quasi completamente cariche, quindi queste batterie si caricheranno solo al 60% durante il circuito.

"Le celle sono state progettate per consentire una rigenerazione di picco di 700 kW e una ricarica rapida di 700 kW che consentirà loro di rifornire al 60% della loro capacità in pochi minuti durante un pit stop a metà gara. La rete di ricarica sarà sviluppata per soddisfare i requisiti di ricarica rapida e, a seconda della sede, includerà elementi di infrastruttura permanente e temporanea."

Figlie delle GT

Il regolamento tecnico, per gli amanti delle competizioni, prevede un telaio ed una carrozzeria basata sulla conversione di auto GT3 che ad oggi, rispondo al nome di Audi R8, Ferrari 488, McLaren 720, BMW M6 e via discorrendo, ma sarà interessante come i vari promoter riusciranno a far confluire determinati fattori - anche estetici - da un punto di vista della carrozzeria.

FIA GT Electric - Specifiche tecniche

  • Chassis: basati su road-car, possibile conversione da GT3
  • Peso minimo: 1490-1530 kg
  • Motore: fino a 4 motori elettrici
  • Trasmissione: due o quattro ruote motrici
  • Batteria: Saft, basata su celle a ioni di litio
  • Capacità totale: 87 kWh
  • Potenza Massima: 430 kW
  • Picco regen: 700 kW
  • Ricarica veloce: 700 kW
  • Accelerazione stimata 0-100: 2,4 sec
  • Velocità massima stimata: 300 km/h

Laboratorio per la mobilità EV

I regolamenti tecnici sono stati definiti a metà dicembre 2020, ma solo in occasione della riunione del Consiglio Mondiale della FIA. Non sono state rivelate altre specifiche.

 “La visione della FIA è rendere lo sport automobilistico un laboratorio per la mobilità sostenibile. L'annuncio di questa nuova categoria di auto GT a propulsione elettrica è una pietra miliare fondamentale per raggiungere questo obiettivo in quanto aprirà la strada a nuove tecnologie di batteria e ricarica rapida. Un perfetto esempio del nostro approccio corsa su strada " Jean Todt, presidente della FIA

Fia GT Electric