Daymak presenta la Spiritus, vettura elettrica in grado di minare Bitcoin quando è parcheggiata. Ma può fare anche molto altro

Fino ad oggi, se nella stessa frase comparivano le parole “auto elettrica” e “criptovalute”, si poteva essere certi che ci fosse di mezzo Elon Musk (appassionato di Dogecoin e affini) o comunque Tesla. Ora arriva la Daymak Spiritus, che sarà la prima auto elettrica che mina bitcoin mentre è parcheggiata.

La canadese Daymak opera nel settore dei veicoli elettrici leggeri, dalle e-bike agli scooter, e con la Spiritus porterà su un’auto a zero emissioni Nebula, una piattaforma sviluppata internamente che lavora in criptovaluta e che l’azienda punta a brevettare a breve.

Connessione massima

A differenza di Tesla, Daymak accetterà pagamenti in diverse monete digitali: Dogecoin, Ethereum, Cardano e Bitcoin. Ma c’è di più. Ogni Spiritus sarà dotata anche di Nebula Wallet e Nebula Miner e sarà quindi un anello della blockchain che certifica le "cripto". Questa funzione, attivabile mentre l'auto è parcheggiata, sarà accessibile attraverso l’interfaccia dell’infotainment e gestibile con facilità dagli automobilisti.

“La Spiritus sarà un’auto che si rivolgerà a coloro che non cercano solo un mezzo di trasporto – ha detto Aldo Baiocchi, presidente di Daymak – Noi immaginiamo un futuro in cui l’auto sarà inserita in un ecosistema più ampio, dove si interfaccerà con apparecchiature esterne per il pagamento di pedaggi autostradali, parcheggi e tante altre cose e provvederà in automatico, attraverso le criptovalute. E come se non bastasse, permetterà di guadagnare dei soldi mentre si è parcheggiati, proprio perché potrà minare bitcoin”.

Daymak Spiritus

Il mining in parcheggio

Daymak punta sulla tecnologia per trovare una propria posizione sul mercato. Per minare bitcoin le Spiritus sono dotate di una GPU che rappresenta un prodotto all’avanguardia nel settore (meglio anche delle AMD che arriveranno su Tesla?) e che permetterà di operare nel settore delle criptovalute con buone prestazioni.

“Stiamo anche lavorando per mettere in piedi delle collaborazioni con diverse società, per offrire sempre più servizi, anche a livello di leasing e noleggi tramite criptovalute – ha spiegato Baiocchi – Questo è un altro aspetto dell'integrazione delle monete digitali in cui la nostra Daymak Spiritus (che, ricordiamo, è l'auto a tre ruote più veloce del mondo) vuole essere pioniera”.

Fotogallery: Daymak Spiritus