Dalla collaborazione con Solarwatt, nasce "Battery flex", un sistema domestico di stoccaggio per sfruttare al massimo il fotovoltaico

Le auto elettriche corrono sempre di più in compagnia delle energie rinnovabili. L’ultimo matrimonio in questo senso nasce dalla collaborazione tra le tedesche BMW e Solarwatt, azienda che costruisce impianti fotovoltaici. Il frutto della partnership si chiama “Battery flex” ed è un sistema di accumulo domestico che usa le componenti per batterie fornite dalla Casa.

Una volta raccolta dai pannelli solari e stoccata, l’energia potrà essere utilizzata per alimentare le abitazioni e, naturalmente, le vetture alla spina. Battery flex sarà disponibile sul mercato alla fine dell’anno.

Per tutte le case

Il sistema di storage è modulare e ha una capacità complessiva compresa tra i 4,8 kWh e un massimo di 240 kWh. Le due società fanno sapere che il sistema si integrerà perfettamente agli impianti fotovoltaici già esistenti, sia in corrente continua (DC) che in quella alternata (AC). Il peso delle singole componenti, che arriva a un massimo di 25 chilogrammi, consente un'installazione piuttosto agevole dell'accumulatore.

Pannello solare

Gli aggiornamenti si scaricheranno in automatico: basterà collegarsi alla connessione internet della casa. Ma, soprattutto, BMW e Solarwatt puntano a ridurre i consumi sia di elettricità, con benefici per la bolletta, che di CO2, per fare un favore all’ambiente.

Alleanza auto e ambiente

L’ha detto, senza troppi giri di parole, anche Eric Hamm, responsabile dei sistemi di azionamento per i clienti industriali e la rigenerazione di BMW: “Attribuiamo grande importanza alla garanzia che tutti gli aspetti ambientali e sociali siano rispettati nelle nostre catene di fornitura. Siamo lieti che attraverso la partnership con Solarwatt possiamo dare un altro contributo positivo e un’ulteriore unione tra fotovoltaico e mobilità elettrica”. Due tecnologie che andranno sempre più d’accordo, come dimostra in modo plastico l’auto a pannelli solari.

Conferma anche Stefan Quandt, numero uno di Solarwatt: “Produciamo in modo sostenibile e possiamo garantire che la nostra catena di forniture è gestita in modo da tenere conto degli aspetti sociali ed ecologici”. Anche se con un coinvolgimento diverso da Tesla, col suo Solar Roof, ora anche BMW punta a suo modo sul fotovoltaico.

Fotogallery: Solarwatt Battery flex