BorgWarner sta consolidando la propria posizione di fornitore di inverter per auto elettriche, anche sul mercato asiatico. Grazie al nuovo modulo integrato iDM220 ha stretto rapporti pure con Great Wall Motors, che ha iniziato a utilizzare proprio questo prodotto su tutte le vetture ibride e ibride plug-in realizzate sulla nuova piattaforma Lemon.

BorgWarner fornirà gli inverter iDM220 anche a un nuovo brand cinese impegnato nella produzione di vetture elettriche, e ha annunciato di aver stretto accordi commerciali per la fornitura dell’inverter iDM220 a un ulteriore cliente coreano, pur non avendone ancora rivelato il nome.

Si parte dal 2023

Il nuovo inverter iDM220 è già in produzione ed equipaggia alcune vetture Great Wall Motors. Per vederlo sui modelli elettrificati dell'altro costruttore, invece, si dovrà attendere il 2023.

Il successo di questo componente, che è disponibile sia con sia senza il trasformatore corrente continua-corrente continua, sta anche nel fatto che ha dimensioni particolarmente compatte, potendo accogliere all’interno anche tutta l’elettronica di potenza. Inoltre, un singolo inverter può azionare due motori elettrici contemporaneamente, con evidenti benefici anche in termini di peso e di costo.

BorgWarner iDM220

Fino a 250 kW di potenza

L’inverter iDM220, che vuole puntare su efficienza e prestazioni, funziona a 400 volt e può anche ricevere aggiornamenti nel tempo per migliorare ancora le sue performance.

Dotato di una particolare tecnologia di avvolgimento dello statore a forcina progettato da BorgWarner, è scalabile e può essere offerto in diverse potenze. Nella versione con le prestazioni più elevate può arrivare a erogare fino a 250 kW di potenza (340 CV) e fino a 5.000 Nm di coppia.