Sta assumendo i contorni della telenovela la vicenda dell’auto elettrica Apple. Adesso, le ultime indiscrezioni parlano di non meglio specificati partner coreani contattati per portare avanti il progetto.

Lo riporta il Korea Times, secondo cui alcuni dirigenti della Mela si sarebbero recati nel Paese asiatico per trovare fornitori per alcune componenti necessarie alla realizzazione della prima auto targata Cupertino.

A caccia di chip e monitor

In particolare, Apple sarebbe andata in Corea del Sud alla ricerca di semiconduttori e display. Tim Cook e soci già si rivolgono ad aziende coreane per la fornitura delle stesse componenti per i cellulari e gli altri prodotti elettronici. Potrebbe essere naturale sfruttare tecnologie analoghe anche in un campo ancora inesplorato come quello della mobilità a zero emissioni.

Secondo una fonte citata dal giornale coreano “Senza delle buone partnership in Corea Apple farà fatica a portare a termine il progetto dell’auto elettrica. L’azienda americana ha già canali aperti con LG, SK Innovation e Hanwha, ma per ora siamo ancora alle fasi preliminari”.

Apple Car 2076, vetro intelligente

Un progetto "Made in Corea"

Quello di Apple sembra un po’ un ritorno alle origini, visto che tra le Case più accreditate ad aiutare l’azienda della Mela nella realizzazione di quello che internamente è stato nominato Project Titan all’inizio si parlava con insistenza di Hyundai e, subito dopo, di Kia.

Quella trattativa è poi sfumata e il nome di Apple è stato affiancato a tanti altri costruttori asiatici ed europei, e di recente è stato dato come molto probabile il fatto che potesse avviare la produzione della sua auto elettrica sfruttando la joint-venture nata dalla collaborazione tra LG Chem e Magna International.  

Le ultime indiscrezioni non vanno in contrasto con questa ipotesi. La nuova società, infatti, proprio in Corea del Sud ha sede. Non è detto quindi che proprio per il fatto che Apple sta pensando di rivolgersi a LG-Magna E-Powertrain (questo il nome) per la realizzazione della meccanica tanto vale cercare nello stesso posto anche fornitori di componenti dedicati all’elettronica.