Gli ingredienti per una storia appassionante ci sono tutti. Ci sono Subaru e Yamaha, ci sono motori elettrici ad altissime prestazioni e una concept sportiva che vuole stabilire il record per auto elettriche al Nurburgring.

Questo è quello che si sa oggi, giorno in cui proprio Yamaha ha annunciato di aver stretto una partnership con la Casa delle Pleiadi per la fornitura di unità propulsive di nuova generazione alla divisione sportiva Subaru Tecnica International (quel reparto STI che ha firmato le famose Impreza da sparo del passato).

Alta efficienza

I motori Yamaha saranno montati sulla STI E-RA Concept, vettura che è esposta al Salone dell’Auto di Tokyo 2022 che proprio oggi apre i battenti. La Casa giapponese li descrive come “motori elettrici emozionanti” che sfruttano le tecnologie e le competenze ingegneristiche maturate internamente negli anni.

I motori saranno estremamente efficienti grazie all’adozione di una serie di tecniche costruttive che garantiranno un’elevata potenza di uscita ma dimensioni compatte e pesi ridotti. Alimentati da una batteria da 60 kWh, saranno 4 e saranno disposti uno per ruota, per una potenza complessiva di 1.088 CV.

Concetto di STI Subaru E-RA

A caccia di record

La Subaru STI E-RA Concept, che si pensava inizialmente fosse destinata a ricevere batterie e powertrain dal SUV elettrico Solterra (a sua volta derivato dalla Toyota bZ4X), monterà quindi componenti più evoluti.

Non per niente, come affermato dalla Casa, nasce come progetto di ricerca e per testare soluzioni tecniche che saranno probabilmente utilizzate in alcune competizioni motoristiche a zero emissioni nel futuro. E stando a quanto dichiarato da Yamaha, si pone l’obiettivo di andare al Nurburgring per girare con un tempo di circa 6'40" e stabilire un nuovo record per le vetture di E-GT che partecipano all'omonimo campionato.

Subaru, che ha fatto brillare gli occhi a generazioni di appassionati con le imprese nel Mondiale Rally, dopo un recente passato in cui ha costruito il proprio successo su concetti come “robustezza”, “affidabilità” e sicurezza (negli USA ha conquistato il cuore di centinaia di migliaia di clienti in cerca di un’auto da famiglia), sfrutta così la transizione energetica per una sorta di ritorno alle origini e rispolvera in chiave green quel reparto STI che da sempre è sinonimo di alte prestazioni.

Fotogallery: Foto - Subaru STI E-RA Concept