La Aptera aveva detto che avrebbe voluto consegnare i primi esemplari della sua sua sEV (solar Electric Vehicle) entro la fine del 2022 e sta spingendo per rispettare le promesse. Così, in questi giorni, annuncia di aver avviato i test su strada su una nuova serie di prototipi che sono più vicini al modello di serie.

La startup americana afferma che il suo strano "triciclo" a pannelli solari riuscirà a percorrere 1.600 km con una sola ricarica e sta quindi mettendo a punto telaio e powertrain per avviare la produzione a pieno regime.

Dalla Alpha alla Beta

Una vettura alla fase Beta è ormai giunta allo stadio in cui le componenti vengono sottoposte a processo di validazione per essere poi prodotte in serie. A differenza delle versioni Alpha, ad uno stadio anteriore dello sviluppo, danno un’impressione precisa di come sarà la vettura definitiva.

La particolarissima Aptera è stata testata presso lo stabilimento di Carlsbad, in California, dove entro la fine del 2022 la produzione dovrebbe raggiungere un ritmo da 20.000 vetture l’anno (per ora sono arrivati oltre 15.000 preordini).

 

Nelle immagini e in uno dei video rilasciato dalla Casa si vedono anche esemplari senza carrozzeria, senza porte e senza neanche il parabrezza. Ma in altri scatti le Aptera immortalate sono “complete”. E sono diverse dalle versioni Alpha mostrate qualche mese fa.

Due versioni a listino

A guardarla in azione, la Aptera sembra divertente da guidare. In effetti, ha un peso di soli 816 kg e grazie alla carreggiata anteriore generosa offre una certa agilità e un buon handling. Soprattutto nella variante più prestazionale delle due annunciate.

  Aptera da 134 CV Aptera da 201 CV
Prezzo  da 25.900 dollari da 50.700 dollari
Autonomia 400 km 1.600 km
Autonomia extra dai pannelli solari 25 km 76 km
0-100 5"5 3"5

Fotogallery: Foto Aptera prototipi Beta

La Aptera sarà disponibile sia con un solo motore elettrico da 134 CV sia con due motori e una potenza complessiva di 201 CV. Nel primo caso promette di scattare da 0 a 100 in 5”5, nel secondo in soli 3”5. 

Diversi anche i dati sulla batteria, con il modello d’attacco, che sarà venduto a partire da circa 25.900 dollari in grado di percorrere 400 km con una ricarica (ha anche pannelli solari meno estesi) e quello di punta che costerà intorno ai 50.700 dollari e che coprirà 1.600 km prima di doversi fermare per un pieno di elettricità. Per la ricarica, tempo fa uscì l'indiscrezione che dava l'azienda vicina a Tesla per l'utilizzo dei Supercharger, ma non ci sono conferme ufficiali da nessuna delle due parti.