Non solo Tesla. Il numero di vetture a batteria offerte in noleggio da Hertz si fa più grande con le auto della svedese Polestar. Saranno 65.000 e si aggiungeranno alla flotta entro cinque anni. Ma si parte subito, già in primavera, con gli arrivi previsti in Europa, per chiudere in Nord America e Australia, a fine 2022.

Le due società fanno sapere che i modelli iniziali saranno le Polestar 2, “un veicolo elettrico pluripremiato”, che “porta nelle auto la tecnologia e l’avanguardistico design scandinavi”. La vettura, ricordano, “include il primo sistema di infotainment al mondo basato su Android Automotive OS con Google integrato per il segmento EV premium, in un pacchetto di guida dinamico orientato all’automobilista”.

Per tutte le esigenze

“La partnership con un pioniere globale come Hertz porterà la straordinaria esperienza di guidare un’auto elettrica a un pubblico più ampio, soddisfacendo la grande varietà di esigenze di mobilità a breve e lungo termine dei nostri clienti”, dichiara il ceo del marchio, Thomas Ingenlath. “Per molti di loro – continua – potrebbe essere la prima volta che guideranno un veicolo elettrico. E sarà una Polestar”.

Commenta anche Stephen Scherr, ceo di Hertz: “La partnership con Polestar rafforza ulteriormente la nostra ambizione di diventare leader nel moderno ecosistema della mobilità e di farlo come un’azienda all’avanguardia per l’ambiente. Lavorando con leader del settore dei veicoli elettrici come Polestar, possiamo contribuire ad accelerare l’adozione dei veicoli elettrici, fornendo al contempo ai noleggiatori, ai clienti aziendali e ai partner di rideshare un prodotto EV premium, un’esperienza eccezionale e una minore impronta di carbonio”.

Tom Brady presenta le Tesla Model 3 di Hertz
Tesla Model 3 ordinate da Hertz

Anche Tesla Model 3 e Y

Per Hertz, come accennato, si tratta del secondo maxi ordine in pochi mesi, dopo quello di 100.000 Tesla Model 3 fatto a ottobre. La cifra, però sembra basso al ceo Mark Fields, che pensa di raddoppiare la commessa. Le berline di Elon Musk dovrebbero comunque aggiungersi alla flotta entro la fine del 2022.

In occasione dell’annuncio, la società di noleggio auto aveva lanciato una campagna promozionale all’insegna dello slogan “Hertz, Let’s Go!” gridato dal sette volte campione del SuperBowl, Tom Brady. Già allora si parlò della “più grande flotta di veicoli elettrici a noleggio in Nord America e una delle più grandi nel mondo”. Ora si fa ancora più grande. Anche perché, nel frattempo, si sono aggiunte le Model Y.