Lightyear è la startup nota per aver realizzato la Lightyear 0, la berlina a pannelli fotovoltaici presentata da poco nella sua versione definitiva. Ma la Casa olandese oggi balza agli onori della cronaca per un altro interessante progetto sempre a tema mobilità elettrica.

Insieme alla Elaphe, azienda specializzata in powertrain e schemi propulsivi a zero emissioni, Lightyear afferma infatti di aver realizzato uno dei motori elettrici più efficienti al mondo: “Abbiamo raggiunto un’efficienza del 97% con il nostro motore in-wheel, perdendo una piccola percentuale di energia come calore”.

Aspettando l'ok alla produzione

Il motore che viene piazzato all’interno di una ruota di cui parla Lightyear si basa su un motore Elaphe modificato. L’unità sta attualmente affrontando la fase di test che dovrà condurre alla convalida del progetto e del metodo produttivo.

Una volta deliberato, il nuovo motore sarà prodotto dalla stessa Elaphe - che tra l'altro ha stretto un accordo anche per la fornitura dei powertrain con Aptera - nei propri stabilimenti con sede in Slovenia.

 

Alla ricerca della massima efficienza

Lightyear ha anche affermato che i risultati soddisfacenti in tema di prestazioni ed efficienza hanno convinto i tecnici a installare 4 di questi motori all’interno delle quattro ruote della Lightyear 0, la berlina che andrà presto in produzione in Finlandia e che raggiungerà i primi clienti tra la fine del 2022 e l’inizio del 2023.

L’auto, che sarà realizzata in 946 unità e che ha un prezzo di partenza di 250.000 euro, è stata descritta come l’auto elettrica più efficiente in circolazione, con valori relativi ai consumi più bassi di qualsiasi altra vettura a zero emissioni presente sul mercato. Powertrain di questo tipo potrebbero essere utilizzati anche sulle prossime vetture in programma della Casa.

Fotogallery: Foto - Lightyear 0