Qual è l’auto più veloce del mondo nello 0-100 km/h? Da oggi, ufficialmente, la Pininfarina Battista. Lo dimostrano i dati registrati in via ufficiale durante una trasferta negli Emirati Arabi per presentarsi ai mercati mediorientali. La hypercar elettrica realizzata dall'atelier torinese, infatti, sul circuito di Dubai, ha mostrato numeri da capogiro.

Qualche esempio? L’auto ha staccato un incredibile 1,79 secondi nell’accelerazione da 0 a 60 miglia orarie. Nel classico 0-100 ha fermato i cronometri a 1,86 secondi. Nello 0-200, infine, ha fatto 4,75 secondi. Ha stabilito anche un record assoluto per un’auto elettrica, frenando da 100 a 0 km/h in soli 31 metri grazie all’adozione di un sofisticato sistema frenante con dischi carboceramici.

Coppia infinita

Realizzata sulla base della Rimac Nevera, la Pininfarina Battista è stata dotata di una diversa veste e di una messa a punto dedicata. Forte dei suoi oltre 1.900 CV e di una poderosa coppia pari a 2.340 Nm, la sportiva torinese è la vettura stradale più potente mai prodotta in Italia. E ora anche l'auto elettrica (e non solo) più veloce nel passare da 0 a 100 km/h.

Pininfarina Battista

Dotata di quattro motori elettrici, che distribuiscono la motricità sulle quattro ruote, la Pininfarina Battista tocca i 350 km/h di velocità massima, ma promette di percorrere fino a 476 km con un pieno di elettroni (WLTP).

  • Potenza max: >1900 CV
  • Coppia max: 2.340 Nm
  • Velocità max: 350 km/h
  • 0-60 mph: 1”79
  • 0-100 km/h: 1”86
  • 0-120 mph: 4”49
  • 0-200 km/h: 4”75
  • 100-0 km/h: 31 metri

Si parte da 2,2 milioni di euro

Paolo Dellachà, Chief Product and Engineering Officer di Automobili Pininfarina, ha dichiarato: “Sono orgoglioso che la nostra nuova hyper GT elettrica mantenga le promesse che abbiamo fatto quando abbiamo definito il piano di sviluppo. Con la Battista abbiamo raggiunto prestazioni che vanno oltre i nostri obiettivi originali ed estremi”.

“La distribuzione del peso perfettamente ottimizzata e il baricentro basso sono al centro di questo risultato - ha aggiunto Dellacha -. La combinazione di telaio su misura e messa a punto delle sospensioni, pneumatici collaudati su molte migliaia di miglia di test e quattro motori torque vectoring che forniscono una potenza senza precedenti consente a Battista di essere l'auto legale su strada con la più rapida accelerazione al mondo”.

Un bel gioiellino. Per averlo, si deve essere pronti a sborsare 2,2 milioni di euro... tasse esclusa.

Fotogallery: Pininfarina Battista sul circuito di Dubai

Fonte: Pininfarina