Una delle sfide più grandi della mobilità elettrica è quella di realizzare batterie agli ioni di litio non infiammabili. Sepion Technologies, società con sede negli Stati Uniti, produce separatori per batterie ed elettroliti liquidi e ha appena realizzato un elettrolita liquido non infiammabile. È stato progettato proprio per rendere i veicoli elettrici più sicuri e ridurre drasticamente il rischio di incendio delle batterie.

Resiste alle fiamme e si spegne prima

I ricercatori della Sepion hanno effettuato numerosi test sull’elettrolita in questione e hanno scoperto che, rispetto agli elettroliti standard delle batterie agli ioni di litio attualmente in commercio, ha un punto di infiammabilità superiore (oltre 70 gradi centigradi) e, soprattutto, un tempo di autoestinguenza 25 volte più rapido.

In altre parole, significa che, oltre a prendere fuoco più difficilmente, anche una volta in cui le fiamme si fossero propagate, si estinguerebbero molto più velocemente, a tutto vantaggio della sicurezza.

 

L’importanza dell’intelligenza artificiale

Sepion ha sviluppato questo nuovo elettrolita utilizzando l’intelligenza artificiale. Grazie proprio a questa tecnologia ha potuto analizzare addirittura 10 milioni di combinazioni di materiali in una settimana arrivando a definire la chimica migliore.

L’intelligenza artificiale ha preso in considerazione intere librerie di sali, solventi e additivi e ha poi miscelato quelli più promettenti con i rivestimenti polimerici, definendo la miglior accoppiata elettrolita-separatore.

Sepion non ha ancora rilasciato informazioni dettagliate riguardo a questo elettrolita, ma a dimostrazione del valore del lavoro svolto ha ottenuto una certificazione UN/DOT 38.3 sulle sue celle a sacchetto al litio-metallo, proprio perché con questo elettrolita non infiammabile è riuscita a rispettare tutti gli standard di sicurezza sulle batterie agli ioni di litio.