Con un tempo sul giro di 1'38"5, la Mercedes-AMG One è l'auto dotata di targa e autorizzata alla circolazione stradale più veloce sul circuito di Hockenheim. Tuttavia, da oggi, non è l'auto più veloce in assoluto sul difficile tracciato tedesco. Ad averla scalzata dal primo posto in classifica è stata la piccola (ma potente) McMurtry Speirling, che ha girato addirittura in 14"1 in meno. L'auto, infatti, ha fermato il cronometro a 1'24"4.

La monoposto britannica è stata incoronata come l'auto a ruote coperte più veloce di Hockenheim dopo aver battuto non solo la AMG One, ma anche un'auto da corsa del DTM. Ha migliorato infatti di 3,9 secondi il vecchio record della pista stabilito nel 2020 durante una sessione di qualifiche per il Deutsche Tourenwagen Masters.

Può fare di più

Certo, in confronto con le altre vetture non è del tutto equo. La Speirling è una vettura costruita appositamente per la pista, con un solo posto e pneumatici da corsa. Tuttavia, il suo è un risultato impressionante, se si considera che la supercar di Mercedes è essenzialmente un'auto da F1 per la strada, mentre l'altra è una macchina da competizione specifica per il DTM.

Non solo, la monoposto a zero emissioni fortemente voluta dal miliardario britannico Sir David Roberts McMurtry ha utilizzato solo il 75% della potenza e della deportanza disponibili, dato che la corsa è stata effettuata con un prototipo ancora in sviluppo.

L'hot lap è stato effettuato l'8 giugno con l'ex pilota di F1 Max Chilton al volante. Quest'ultimo ha anche stabilito il record sul giro al Goodwood Festival of Speed al volante della stessa vettura. Un paio di anni fa ha completato la famosa salita con un tempo di 39 secondi che sarà difficile da battere.

Se ne produrranno 100

Con i suoi 3,45 metri di lunghezza, 1,58 metri di larghezza e appena 1,19 metri di altezza, questa McMurtry Speirling è più piccola della più piccola delle coupé. E con un peso di meno di 1.000 kg è imbattibile, o quasi, anche alla voce "massa", considerando che rispetto a una sportiva compatta ha una potenza di oltre 5 volte superiore. La monoposto, infatti, scarica a terra - esclusivamente dalle ruote posteriori - la bellezza di 1.000 CV.

Restando sui dati tecnici, l'auto ha una batteria da 60 kWh che si ricarica in 20 minuti e consente - secondo gli ingegneri che l'hanno progettata - di percorrere a tutto gas una decina di giri di un circuito impegnativo come Silverstone.

L'idea di chi l'ha creata è di produrla in 100 esemplari con consegne dal 2025. Il prezzo? Più di 1 milione di euro, tasse escluse.