Nasce su una nuova piattaforma e ha batterie più evolute. Arriverà nel 2020 e promette 480 km con una ricarica

In molti erano certi che dopo Nissan Leaf, la Casa nipponica avrebbe dato seguito alla propria strategia elettrica con un secondo modello. E in molti erano certi che si sarebbe trattato di un SUV. La domanda era: sarebbe somigliato di più alla EV già esistente o avrebbe assunto le forme di una Nissan Qashqai?

Ebbene, ecco la risposta. Si chiama Nissan Ariya e sarà svelata al Salone di Tokyo. L'auto non è ancora stata presentata ufficialmente, ma un magazine giapponese l'ha pubblicata sulla copertina del numero in uscita e questa, in qualche modo, ha già fatto il giro del mondo

Fotogallery: Nissan Ariya

Il giornale ha anche un articolo interno dedicato all'auto. Stando a quanto diffuso, la Ariya dovrebbe nascere sulla nuova piattaforma CMF-EV, che proprio con questa crossover a zero emissioni dovrebbe debuttare sul mercato. L'auto, attesa per il 2020, avrà batterie raffreddate a liquido del tipo "811". Si tratterebbe di una batteria agli ioni di litio di quinta generazione, più evoluta di quella adottata dalla Leaf.

This Is The Nissan Ariya, The Child Leaf Had With The Rogue

Per quanto riguarda le prestazioni, l'auto dovrebbe essere in grado di percorrere circa 480 km con una sola ricarica e scatterebbe da 0 a 100 in 6"2. Parlando di ingombri, la Ariya ha dimensioni esterne paragonabili a quelle di una Qashqai, ma un abitacolo più spazioso, più simile a quello della X-Trail.

Questa è la Nissan Ariya, la foglia del bambino che aveva con il ladro

Da un rapido sguardo all'abitacolo si scopre che la nuova crossover elettrica di casa Nissan punta su un ambiente dal design moderno e futuristico. Esperti di mercato sono certi che avrà un prezzo abbastanza competitivo, che le permetterà di piazzarsi come rivale della Tesla model Y o della Volkswagen ID.4.