Indicata in precedenza come un progetto da sviluppare in Cina, la Tesla "per tutti" sta assumendo una dimensione europea: ecco perché

La Tesla compatta? Potrebbe nascere in Germania: parola di Elon Musk. La cosa divertente è che una notizia del genere arriva in risposta ad un ragazzo di nome Jaunius Kapkan, che su Twitter ha 24 followers e che ha semplicemente scritto sul social preferito di Mr. Tesla che la Model Y è ancora troppo grande per alcune città europee e che sarebbe bello vedere un’auto più piccola e dallo "stile più europeo".

Musk, tirato in causa, ha sparato una mezza bomba: “Probabilmente il modello giusto da progettare in Germania”. E via di supposizioni.

Ad ognuno la sua Tesla

Musk è poi tornato sull’argomento spiegando che con l’entrata in funzione delle Gigafactory di Shanghai e Berlino (la prima già operativa con le speciali Model 3 cinesi, la seconda in attesa della prima pietra) la Casa sta effettivamente pensando di allargare le competenze non sono alla sola produzione, ma alla progettazione di modelli che rispondano meglio alle esigenze di quei mercati.

È chiaro, quindi, che un’auto dalle dimensioni più contenute (che qualcuno chiama già Model 2), sarebbe meglio pensarla e produrla in Germania piuttosto che in California, anche se in un primo momento si era vociferato in realtà di uno sviluppo in Cina.

E in ogni caso, è stato già dichiarato di voler aprire un centro stile europeo proprio nelle vicinanze del nuovo polo industriale di Berlino, il che avvalorerebbe la tesi di una compatta pensata in Europa e per l'Europa.

 

In arrivo nel 2025

Della Tesla compatta si è già parlato e l’auto è stata annunciata a più riprese. Ma fino ad oggi come detto sembrava fosse destinata ad essere un progetto “cinese”. Nel senso che si era detto che questo modello, che sarebbe in realtà stato venduto in tutto il mondo, sarebbe stato effettivamente disegnato, progettato e costruito in Cina, dove oltre alla Gigafactory la Casa è in procinto di aprire anche un centro stile.

Tesla Gigafactory 3 immagini progresso

Ora però Musk cambia le carte in tavola, e dice che la Germania sarebbe il posto ideale per dare i natali ad una Tesla compatta. E quindi? Ha in mente due modelli distinti o ha cambiato idea? Impossibile dirlo al momento. Ma visto che la Casa ha deciso che fino al 2025 non presenterà nuove vetture, ci sarà tempo per capire cosa succederà.