Musk ha fatto tutto da solo su Twitter: in ballo c'è un mezzo su gomma per i suoi loop tunnel (che sarebbe a dir poco interessante)

Se c’è una persona che sta cambiando il modo di spostarsi, quello è Elon Musk. In questo caso specifico non parliamo di Tesla in senso stretto (né tantomeno di viaggi spaziali a bordo dei moduli di SpaceX). Oggi parliamo di autobus.

Già, dopo berline e SUV, dopo il pick-up e il camion, ora il numero uno di Tesla, che è anche a capo della Boring Company, ha fatto "furbescamente" trapelare la notizia secondo cui all’interno dei suoi Loop tunnel ci si potrebbe muovere anche con mezzi pubblici appositamente progettati. In sostanza: l'idea di un autobus Tesla non è più così peregrina.

Gli esperimenti in Usa

Facciamo un passo indietro. Con Boring Company (società che in passato ha prodotto anche un lanciafiamme, giusto per non farsi notare), Elon Musk vuole rivoluzionare il trasporto cittadino non solo con l'introduzione sul mercato di vetture Tesla dal costo più accessibile, ma anche sfruttando dei tunnel (appunto) che rendono gli spostamenti più veloci e più efficienti.

 

Il primo di questi Loop tunnel è stato costruito a Los Angeles nel 2018. Ad esso ne è seguito un secondo a Las Vegas e oggi, dopo aver collegato le varie aree del polo fieristico della Capitale americana del gioco d’azzardo, proprio quello dovrebbe ampliarsi per arrivare fino ad uno dei famosi casinò dislocati lungo la strip.

Non solo per auto

Ma come funziona? Le auto vengono calate all’interno dei tunnel tramite appositi ascensori, si attaccano a carrelli appositamente costruiti, e poi partono in automatico verso una delle stazioni successive con risparmio di tempo ed energia dei passeggeri, che comodamente a bordo della propria vettura potranno raggiungere una parte diversa della città senza doversi calare nel caotico traffico di una metropoli moderna.

Elon Musk pensa agli autobus da impiegare nei Loop Tunnel

Fino ad oggi Elon Musk aveva affermato che i Loop tunnel sarebbero stati ad uso esclusivo delle auto. Oggi sembra aver cambiato idea. In un tweet pubblicato e cancellato poco dopo, si è infatti lasciato scappare che anche mezzi pubblici per più persone potrebbero essere impiegati nelle gallerie. Una sorta di vagoni in grado di muoversi autonomamente su ruote in superficie.

Non è la prima volta che Musk parla di autobus a marchio Tesla, ma fino ad oggi non aveva mai associato quei progetti, che per ora restano nella mente del visionario imprenditore, vicini ai Loop tunnel. Ma perché il tweet è stato poi cancellato? Si trattava di una considerazione fuorviante o non voleva svelare la prossima succosa novità? Una cosa è certa: conoscendo il personaggio riesce difficile credere che si sia trattato di un errore...