Volge al termine l'iniziativa in Germania per sensibilizzare sulla eMobility e raccogliere fondi per il progetto SOS Children’s Village

Non è la prima volta che la Volkswagen ID.3 viene messa alla prova sulle lunghe distanze, così come avvenuto anche con le ricariche in condizioni estreme. Qualche mese fa l'hypermiler Felix Egolf riuscì a percorrere 531 km con una sola ricarica al volante di un’esemplare che, dotato della batteria da 58 kWh, è accreditato di un’autonomia di 420 km WLTP.

Stavolta l’impresa è tutta diversa, se non per la protagonista, la ID.3 appunto. La berlina elettrica, stavolta in versione Pro S con batteria da 77 kWh, è stata affidata a Reiner Zietlow e Dominic Bruner: i due, alternandosi alla guida, sono partiti il 28 settembre scorso per un tour di 20.000 km per la Germania con il duplice scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi ambientali e di sostenere l’attività di SOS Children’s Village, casa di accoglienza di bambini, ragazzi e famiglie ai quali sarà destinata una parte dei ricavi dell’iniziativa.

Su e giù per la Germania

Zietlow, che ha già ottenuto tre record mondiali e sette primati sulle lunghe distanze, attraversando al volante in carriera 130 Paesi, insieme al suo navigatore ha già percorso 14.000 km su un tragitto che, secondo i calcoli dell’Istituto di Logistica dei Trasporti dell’Università Tecnica di Dortmund, è il più efficiente tra quelli che permettessero di attraversare il maggior numero di zone della Germania, come dimostra la mappa con tutte le località già raggiunte.

Volkswagen ID.3

L’arrivo è programmato per inizio dicembre ma, arrivati a circa due terzi della maratona, Zietlow e Bruner possono tirare le prime somme sul loro viaggio a zero emissioni. “Durante il nostro tour si percepisce chiaramente l’interesse della gente per la mobilità elettrica – ha detto Zietlow – Con questa iniziativa stiamo facendo il punto su cosa significa muoversi a zero emissioni non solo per quanto riguarda le prestazioni, ma anche sulla ricarica, sui consumi di energia nelle varie situazioni di traffico. Riceviamo molti sguardi curiosi e anche molte domande quando ci fermiamo a ricaricare”.

Fotogallery: Volkswagen ID.3: una maratona per tutta la Germania

Ricarica e consumi

A proposito di ricarica, durante il loro viaggio Zietlow e Bruner si sono avvalsi della rete We Charge, servizio offerto da Volkswagen che garantisce l’accesso a circa il 70% di colonnine presenti sul territorio tedesco, incluse quelle della rete ad alta velocità Ionity, per un totale di circa 10.000 punti.

Durante i 14.000 km percorsi, stando a quanto riferito dai protagonisti, la ID.3 ha fatto registrare un consumo medio di poco inferiore ai 20 kWh ogni 100 km, scendendo in città a 15 kWh per 100 km. L’auto, come da scheda tecnica, ha caricato spesso a 125 kW.