Secondo il boss di Tesla in 20 anni l'elettrificazione della mobilità sarà in gran parte completata: "Servono energia pulita e stoccaggi"

Elon Musk non ha molti dubbi: con l’avvento delle auto elettriche il consumo di elettricità "raddoppierà". Per questo motivo, ha detto il numero uno di Tesla, sarà necessario lavorare per espandere il settore delle energie rinnovabili e del nucleare di nuova generazione.

Nell’affrontare l’argomento il numero uno della Casa di Palo Alto ha spiegato che il passaggio alla mobilità elettrica si completerà in circa due decenni. Sin da ora, quindi, sarà decisivo investire su eolico, geotermico, solare e nucleare per sviluppare processi migliori per la produzione di energia.

Un incremento graduale

“Serviranno ancora 20 anni prima che le auto diventino interamente elettriche – ha detto Elon Musk – è un po’ come con i telefoni cellulari: non si possono sostituire tutti in una volta”. Però, ha aggiunto, il processo di transizione è irreversibile e si dovrà lavorare per accompagnarlo.

Fonti rinnovabili: eolico e solare

Con l’aumentare delle auto a batteria e dei consumi elettrici saranno sempre più necessari anche i sistemi di stoccaggio dell’energia. Tesla ne produce già su diversa scala, da quelli industriali a quelli per le abitazioni private. E in questo, superare l'intermittenza delle fonti rinnovabili, immagazzinando l’energia prodotta nei picchi di rendimento, sarà fondamentale.

L'importante è accumulare

Sarà proprio la presenza di grossi sistemi di stoccaggio alimentati da FER che permetterà di gestire la maggiore richiesta causata dalla diffusione delle auto elettriche in circolazione. In questo senso, Musk si è detto attratto dalle capacità ingegneristiche della Germania, Paese che a suo dire produce le migliori turbine eoliche al mondo.

Tesla Solar Roof

“Mi trovo bene quando visito questo Paese – ha detto Musk, che proprio in Germania sta costruendo la prima Gigafactory europea – mi piacciono sia la cultura ingegneristica sia il fatto che le persone abbiano una propensione a voler fare le cose”.

Tesla e l'energia

Le dichiarazioni di Elon Musk, che si ricollegano anche alla sua spinta per far evolvere Tesla anche in un vero e proprio fornitore di energia, fanno capire che le convinzioni sul tema si siano radicate nel tempo.

In questo senso, Tesla ha acquisito da poco la licenza per vendere elettricità in diversi mercati europei e a ha intenzione di sperimentare in vari Paesi, Germania inclusa, la possibilità di produrre e vendere energia elettrica.