Massimo Nalli di Suzuki e Marco Pigozzi di Jeep spiegano come si possono "salvare" i futuri modelli a ruote alte, tra BEV, PHEV ed HEV

Lo vediamo con i nostri occhi quando ci muoviamo per le strade delle città e lo confermano i dati: negli ultimi anni il segmento di SUV e crossover è diventato leader del mercato. E il trend di crescita non accenna a rallentare.

Se da una parte le vetture a ruote alte sono sempre più apprezzate per la loro versatilità, per la visibilità che offrono e per lo spazio a bordo, dall’altra parte, in passato, sono state considerate le nemiche numero uno dell’ambiente.

Elettrificare aiuta

Senza demonizzarle, in effetti sono generalmente più “ingombranti” delle auto stradali, e quindi anche mediamente più “inquinanti” a causa di peso elevato e minor efficienza aerodinamica. L’elettrificazione a questo punto gioca un ruolo fondamentale nella diffusione di SUV a basso impatto ambientale.

Se ne è parlato durante gli Electric Days Digital 2021, che si possono seguire all’indirizzo www.electricdays.it, in un Talk dedicato che ha visto la partecipazione di Massimo Nalli, Presidente e Amministratore delegato di Suzuki Italia e Marco Pigozzi, Brand Manager Jeep Italia.

Tanti modelli in arrivo nel 2021   

La risposta delle Case automobilistiche in questo senso non si è fatta attendere: SUV ibridi ed elettrici hanno invaso il mercato sia per aiutare i vari brand a rientrare nei limiti di emissioni di CO2 sia per soddisfare la richiesta sempre maggiore dei consumatori di veicoli green. Il 2021, infatti, sarà un anno ricco di novità con l’arrivo di nuovi modelli elettrificati che comprenderanno versioni ibride, plug-in e full electric.

I modelli a powertrain 100% elettrico sono il chiaro esempio di come il mercato stia correndo veloce in un’unica direzione. Se all’inizio della transizione energetica, quando si parlava di SUV a zero emissioni, ci si riferiva infatti a vetture premium come la Jaguar I-Pace, la Audi e-tron e la Tesla Model X, oggi si trovano anche modelli più accessibili, fino ad arrivare all’attesissima Dacia Spring, il SUV da città alimentato esclusivamente a batteria in arrivo a marzo che con un prezzo di partenza di soli 20.000 euro sarà l’elettrica meno costosa d’Europa.