Tutte le società di autonoleggio si stanno muovendo per elettrificare le proprie flotte. Hertz, però, sembra avere più "fretta" degli altri. Passata agli onori della cronaca per aver acquistato 100.000 Tesla e 65.000 Polestar, ora l’azienda americana si spinge oltre annunciando di voler ordinare altri 175.000 veicoli elettrici da General Motors.

Secondo i programmi, le prime auto dovrebbero essere consegnate nel 2023 e arriveranno a scaglioni fino al 2027. GM fornirà diversi modelli a Hertz. I primi a entrare nel parco auto della società non saranno però quelli dotati della nuovissima batteria Ultium: si partirà infatti con le Chevrolet Bolt.

Un ordine multimarca

I veicoli elettrici che GM fornirà a Hertz saranno appartenenti a vari marchi di proprietà del gruppo di Detroit: Chevrolet, Buick, GMC, Cadillac e anche BrightDrop, divisione specializzata in van e furgoni per le consegne dell’ultimo miglio.

Cadillac Celestiq Concept

La Cadillac Celestiq Concept

L’idea di Hertz, che non ha rivelato per il momento le cifre dell’accordo, è di avere un’ampia gamma di vetture di origine GM, dai SUV di diverse dimensioni ai pickup ai veicoli di lusso. Le due società coinvolte non fanno nomi specifici sui modelli, ma si pensa che Hertz riceverà lotti di Chevrolet Equinox e Silverado, Hummer EV, Cadillaq Lyriq e (più avanti) Celestiq.

Miliardi di km in elettrico

Hertz sta rinnovando la sua flotta di veicoli e sta spingendo verso l’elettrico con la previsione che nei prossimi 5 anni i suoi clienti percorreranno qualcosa come 13 miliardi di km completamente a zero emissioni. Si tratta di una distanza complessiva enorme che equivale, in termini di emissioni, a un risparmio di 3,5 milioni di tonnellate di CO2.

Tom Brady presenta le Tesla Model 3 di Hertz

"È entusiasmante che due iconiche aziende americane che hanno plasmato l'evoluzione dei trasporti per più di un secolo si uniscano per ridefinire il futuro della mobilità nel 21° secolo - ha affermato Stephen Scherr, ceo di Hertz -. Siamo entusiasti di collaborare con GM su questa iniziativa, che amplierà notevolmente la nostra offerta di veicoli elettrici ai clienti Hertz". "Il nostro lavoro con Hertz – ha aggiunto Mary Barra, ceo di GM – è un enorme passo avanti per la riduzione delle emissioni e l'adozione di veicoli elettrici che aiuterà a creare migliaia di nuovi clienti di veicoli elettrici per GM”