Tutto pronto per la sesta edizione di e_mob, il festival dell’elettromobilità che si svolgerà a Milano dall’1 al 4 ottobre. Fulcro della manifestazione sarà la Conferenza Nazionale della Mobilità elettrica che si terrà il 3 e il 4 ottobre presso Palazzo dei Giureconsulti grazie al lavoro del Comitato promotore formato da una serie di aziende locali e nazionali (A2A, ATM, Class Onlus, Cobat ed Enel X Way).

Come già accaduto nelle passate edizioni, la conferenza inizierà con una giornata istituzionale (il 3 ottobre) durante la quale soggetti pubblici e privati che operano nel campo della mobilità elettrica si confronteranno con le istituzioni per trovare soluzioni e proporre iniziative volte a promuovere la transizione ecologica nel mondo dei trasporti.

Il PNRR come opportunità di crescita

Al centro del dibattito dell’edizione 2022 di e_mob l’analisi delle opportunità offerte dal PNRR e dai vari provvedimenti che potrebbero essere inseriti nella prossima Legge di Bilancio. Durante la Conferenza ci saranno anche approfondimenti sulla diffusione di massa della mobilità elettrica e sulle misure da mettere in campo per rendere le zero emissioni alla portata di tutti, supportati da dati scientifici e studi di settore.

Questa fase di approfondimento proseguirà anche nella giornata del 4 ottobre, che sarà animata da numerosi workshop dedicati ai grandi temi della mobilità di oggi e di domani: le flotte, la logistica, il trasporto pubblico, i trasporti via mare e via aerea.

e_mob 2021

Particolare attenzione sarà rivolta alle opportunità che la transizione porterà con sé attraverso la nascita di nuovi servizi e la creazione di nuove professionalità. Durante la Conferenza Nazionale della Mobilità elettrica sarà presentata infine la Piattaforma Italiana per l’Economia Circolare (ICESP) e il progetto italiano dedicato alla second life delle batterie.

Il programma

Il taglio del nastro sarà comunque sabato 1 ottobre, in presenza del viceministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, Alessandro Morelli, e di membri della politica milanese e lombarda. Come cornice, ci saranno:

  • esposizione infrastrutture di ricarica e mezzi elettrici, mezzi di pubblica utilità (es. servizi comunali, raccolta rifiuti, del verde e trasporto delle cose) e TPL;
  • test drive moto e biciclette a pedalata assistita;
  • bike lane – esposizione legata alla mobilità dolce urbana – Piazza Duomo.

Esposizione, test drive e bike lane resteranno anche domenica 2 ottobre, giornata che vedrà la partecipazione del titolare del Mims, Enrico Giovannini. Lunedì 3 ottobre, come accennato, al Palazzo dei Giureconsulti si terrà il convegno istituzionale che si chiuderà con la sottoscrizione da parte dei politici della Carta di e_mob 2022, contenente le misure da adottare per favorire la decarbonizzazione dei trasporti.

Martedì 4 ottobre andranno in scena i workshop scientifici. L'organizzazione promette una giornata "ricchissima" di approfondimento, organizzata e coordinata dal Comitato Scientifico di e_mob, con "otto workshop dedicati a temi di grande interesse". Qui il programma completo.