È tutto pronto per la nona stagione del Campionato Mondiale di Formula E. La serie si appresta a debuttare nel marzo del 2023 con novità molto succose. Da una parte le nuove monoposto, le Gen3, dall’altra le nuove colonnine che proprio le Gen3 ricaricheranno.

Saranno realizzate da ABB, fornitore ufficiale dei sistemi di ricarica che saranno installati presso i circuiti cittadini sparsi per il mondo dove il campionato andrà in scena.

Ricarica fino a 160 kW

La colonnina ABB adottata nella serie può ricaricare a potenze fino a 160 kW. Si possono connettere anche 2 vetture contemporaneamente: in questo caso con potenza massima di 80 kW per ciascuna. La colonnina di ricarica, particolarmente compatta per essere facile da trasportare e meno impattante sull'ambiente, è stata messa a punto da ABB insieme ai tecnici della Fia e della Formula E ed è stata progettata per ricaricare le auto sia prima della gara sia nell’intervallo tra una sessione e l’altra.

Frank Mühlon, ceo di ABB E-mobility, ha dichiarato: "Siamo lieti di portare le nostre innovative soluzioni di ricarica sul più grande palcoscenico globale della mobilità elettrica, continuando il nostro impegno a utilizzare la Formula E come banco di prova per nuove tecnologie più sostenibili”.

Dalle corse alla strada

“La ricarica delle auto Gen3 ci fornirà preziose informazioni sulla ricarica in un ambiente competitivo a elevato livello di utilizzo – ha detto ancora Mühlon - e l'esperienza e le conoscenze acquisite saranno utilizzate per migliorare continuamente le stazioni di ricarica ABB per i clienti e gli utilizzatori".

Jamie Reigle, ceo di Formula E, ha aggiunto: "Il progresso tecnico e l'innovazione sostenibile sono i capisaldi dell'ABB Fia Formula E World Championship. La nostra partnership con ABB si basa su un impegno condiviso per far progredire la mobilità elettrica e siamo lieti che l'azienda fornirà sistemi di ricarica avanzati per i nostri team in gara”.

“Le stazioni di ricarica mobili di ABB - conclude - rappresentano lo standard di settore e saranno un'infrastruttura fondamentale per lo svolgimento del campionato. Non vediamo l'ora di mettere in mostra le stazioni di ricarica di ABB durante il campionato e di dimostrare che alte prestazioni e sostenibilità possono coesistere senza compromessi".