Quando si parla di batterie auto, non si può non parlare di Cina, da sempre maggiore produttore al mondo. Ma soprattutto, non si può non parlare di CATL. L’azienda (cinese, chiaramente) si conferma infatti il principale produttore al mondo per il sesto anno consecutivo. È quanto emerge dal rapporto di SNE Research, azienda sudcoreana specializzata proprio nelle analisi di vari aspetti legati alla mobilità del futuro.

Addirittura, analizzando i dati del 2022, CATL riesce addirittura a crescere più della concorrenza, consolidando una leadership che sembra sempre più difficile possa essere messa in discussione. Se nel 2021 CATL aveva il 33% di quota, nel 2022 è salita al 37%.

La concorrenza arranca

Come detto, CATL nell’ultimo anno è passata dal 33 al 37% di quota di mercato. BYD, altro colosso cinese che mantiene la seconda posizione, è invece sceso dal 19,7% al 13,6% facendosi raggiungere da LG Energy Solution (coreana), che invece è riuscita a crescere passando dall’8,7% al 13,6%. In leggera flessione, infine, le altre due aziende che occupano la top 5: Panasonic (giapponese), che dal 12% del 2021 è ora al 7,3%, e SK On (coreana anch'essa), dal 5,7% al 5,4%.

Produttore Quota di mercato del 2021 Quota di mercato del 2022
CATL 33% 37%
LG Energy Solution 8,7% 13,6%
BYD 19,7% 13,6%
Panasonic 12% 7,3%
SK On 5,7% 5,4%
SDI 4,8% 4,7%
CALB 2,6% 3,9%
Gouxuan 2,2% 2,7%
Sunwoda 0,9% 1,8%
Farasis 0,8% 1,4%
Altri 9,5% 8,6%

Un mercato in forte crescita

CATL, acronimo di Contemporary Amperex Technology Company Ltd, domina il settore della produzione delle batterie potendo contare su contratti che la legano da tempo alla maggior parte delle Case automobilistiche impegnate nella costruzione di auto a zero emissioni, Tesla in testa.

Fornisce i propri prodotti anche a Volkswagen, NIO, Fisker, tanto per citare altri brand, e si sta espandendo in altre aree crescendo a ritmi sempre più rapidi. Il motivo risiede anche nella forte espansione della domanda. Sempre secondo SNE Research, nel 2022 si è registrata una crescita del mercato del 71,8%, con una produzione che si è attestata a 517,9 GWh. Di questi, CATL ne ha prodotti 191,6, cavalcando principalmente l’aumento delle vendite delle Model 3 e Model Y.

La piattaforma CIIC di CATL con batterie cell-to-chassis

La piattaforma CIIC di CATL con batterie cell-to-chassis

La posizione dominante di CATL sembra solida, ma il mercato è in veloce evoluzione e tanti equilibri potrebbero rompersi relativamente in fretta. Basti dire che nel 2023 si pensa che la domanda di batterie arriverà a 749 GWh, crescendo di un ulteriore 44% rispetto all’anno che ci siamo lasciati da poco alle spalle. È chiaro quindi che qualche azienda potrebbe sfruttare l’avvio di nuove linee o tecnologie innovative per trovare un vantaggio competitivo e scalare le classifiche. 

Come cresce il settore delle batterie

  • 2022: produzione globale 517,9 GWh (+71,8% rispetto al 2021)
  • 2023: produzione globale stimata 749 GWh (+44% rispetto al 2022)