La divisione "gas e luce" della multinazionale italiana presenta una serie di servizi per l'installazione e l'utilizzo di colonnine

Sono tante le società che operano nel campo dell'energia che si stanno lanciando nel mondo della mobilità elettrica. Oggi tocca ad Eni, che con la propria divisione “gas e luce” ha presentato il progetto E-Start. Lo ha fatto in occasione del festival CI.TE.MO.S (Città Tecnologia Mobilità Sostenibile) che si tiene dal 4 al 12 ottobre a Vicenza. E-Start si compone di una nuova linea di prodotti pensati per la mobilità elettrica e, più precisamente, per offrire soluzioni per la ricarica dedicate ai privati e alle aziende.

Servizio completo

Eni, che ad oggi conta 8 milioni di clienti in Italia, sarà in grado di fornire un'assistenza completa, partendo dalla realizzazione di un progetto personalizzato e arrivando fino all'installazione e all'assistenza delle colonnine. Con E-Start, inoltre, l'azienda ha pensato anche una serie di servizi digitali che rendano più semplice ricaricare la propria auto a batteria e che contribuiscano a ottimizzare i consumi di energia.

ENI E-Start

"Senza dubbio la mobilità elettrica sarà una componente fondamentale della mobilità sostenibile - ha dichiarato Alberto Chiarini, amministratore delegato di Eni gas e luce - Ci stiamo già preparando al futuro. Andiamo sempre di più verso una cultura e un'educazione che puntano all'efficienza dei consumi energetici. In Eni gas e luce vogliamo accompagnare i clienti in questo percorso di cambiamento offrendo loro servizi e soluzioni complete per la casa, per i condomini e ora anche per la mobilità elettrica, supportandoli nel fare un uso più consapevole dell'energia".