La prima full-electric di Ingolstadt ora ha una gemella sportiva, stessi motori e batterie, arriva a primavera ma si può già ordinare

Aspettando la GT, che arriverà non prima di fine 2020, Audi ha presentato al Salone di Los Angeles la prima declinazione sportiva della famiglia e-tron con la e-tron Sportback. Si tratta di una variante dal piglio dinamico del SUV e-tron, il primo modello 100% elettrico della Casa dei Quattro Anelli, che condivide interamente con questo la base e la meccanica.

La e-tron Sportback è infatti lunga 4,90 metri, con un passo di 2,93, larga 1,93 e alta 1,61, misure perfettamente identiche a quelle della e-tron, dalla quale si distingue per il design più muscoloso e il profilo da SUV-Coupé che si esprime nella parte posteriore più filante. L'abitabilità è per 5 passeggeri, con un vano di carico da 615 litri che diventano 1.664 abbattendo il divano.

Fotogallery: Audi e-tron Sportback

Due motori, due batterie

Anche sottopelle il copione è rispettato: e-tron Sportback offre le stesse due varianti la 50 e la 55, tutte a trazione integrale con un motore per asse ma distinte dalla batteria e dalla potenza massima: la prima si "accontenta" del pack da 27 celle e 71 kWh (64,7 effettivi) e 230 kW di potenza massima, raggiunge i 190 km/h e scatta da 0 a 100 km/h in 6"8 anche grazie al peso inferiore di 120 alla 55, dotata di batteria a 31 celle e 95 kWh (86,5 effettivi) che la spinge a 200 km/h autolimitati.

Consumo, autonomia e ricarica

Tutto identico? Quasi: e-tron Sportback vanta un Cx di 0,25 e consumi energetici misurati con il ciclo WLTP compresi tra 26 e 21,9 kW per 100 km per la versione 55, leggermente migliori di quelli della e-tron che a parità di powertrain dichiara da 26,4 a 22,9 kW/100 km. Di conseguenza cresce anche l'autonomia della sportiva, che annuncia fino a 446 km contro 436 con un "pieno".

Audi e-tron Sportback

La ricarica in corrente continua (DC) fino a 150 kW nelle stazioni di ricarica rapida impiega meno di mezz'ora per arrivare all'80% della batteria, un risultato che la versione 50 raggiunge nel medesimo tempo con una sorgente da 120 kW. La ricarica in corrente alternata avviene invece a 11 kW in circa 8 ore, con l'opzione di un caricatore di bordo da 22 kW che sarà reso disponibile nel corso del 2020.

Guida reattiva

Il sistema di gestione dinamica Audi Drive Select, con sette profili, è di serie e si completa con le sospensioni pneumatiche attive con ammortizzatori controllati elettronicamente, che oltre a cambiare il comportamento del telaio permette di variare l'altezza da terra con un'escursione totale di 76 mm tra i livelli minimo e massimo. Di serie sono previsti pneumatici a bassa resistenza al rotolamento su cerchi da 19", opzioni fino a 22" saranno aggiungte dopo il lancio.

Audi e-tron Sportback

Il fari a matrice digitale Led

Disponibili dal 2020 come implemento rispetto alla già sofisticata illuminazione a Led, i fari a matrice digitale sfruttano la tecnologia DMD che consiste in un piccolo chip contenente un milione di microspecchi inclinabili con un comando elettrostatico. Questo permette non soltanto di avere a disposizione un'illuminazione più efficace e potente, ma anche di poter creare effetti di animazione dinamica e gestione intelligente dei fari abbaglianti.

La e-tron Sportback si può già ordinare anche se l'introduzione vera e propria avverrà la prossima primavera. Tra le opzioni non manca anche qui il sistema di telecamere che rimpiazza i retrovisori esterni.