Nessun errore nel titolo. La città olandese di Utrecht diventerà la prima al mondo ad utilizzare l’energia delle batterie della Hyundai Ioniq 5. Com’è possibile? Attraverso il sistema di carica bidirezionale Vehicle-to-Grid (V2G), che permette all’auto di “restituire” al sistema l’elettricità in caso di bisogno. Ecco nel dettaglio il progetto studiato da Hyundai e dalla compagnia We Drive Solar.

Il progetto

L’esperimento su larga scala comincerà nel quartiere Cartesius di Utrecht che comprende circa 2.530 abitazioni. Come parte dell’accordo, Hyundai fornirà 25 Ioniq 5 equipaggiate con la tecnologia V2G che saranno disponibili non solo come parte del servizio di car sharing per i residenti, ma anche come veri e propri generatori di energia pulita.

Il progetto di Hyundai e We Drive Solar a Utrecht

Le auto, infatti, vengono ricaricate esclusivamente tramite fonti rinnovabili come quelle solari ed eoliche. L’idea è quella di affidarsi alle Hyundai nei momenti di maggior richiesta di energia nell’arco della giornata per ridurre ulteriormente sprechi ed emissioni.

Dall’auto a…tutto

In futuro potremmo vedere sempre più città adottare questo modello. La tecnologia Vehicle-to-Everything (V2X) è destinata a cambiare il modo di utilizzare l’energia ed è già supportata da varie auto elettriche. Attraverso questo sistema si può immettere elettricità nella rete o alimentare direttamente case, palazzi o attrezzature elettriche.

Hyundai Ioniq 5 vehicle to load

Noi di InsideEVs ci abbiamo già provato, proprio con una Hyundai Ioniq 5. Il crossover elettrico è stato utilizzato con successo come generatore d’energia per alimentare un concerto.

E se c’è bisogno di utilizzare l’auto? In questo caso, la Hyundai può sfruttare la sua architettura da 800 Volt che consente ricariche ultrarapide fino a 350 kW che permettono di passare dal 10 all’80% di carica in 18 minuti.

Fotogallery: Foto - Il progetto di Hyundai e We Drive Solar a Utrecht