È da un pezzo che si parla della Polestar 3, primo SUV del brand scandinavo la cui presentazione è fissata per il 12 ottobre a Copenaghen. Con l’avvicinarsi dell’esordio ufficiale, si rincorrono voci e indiscrezioni riguardo alle caratteristiche tecniche. 

Prima di parlare di batterie, potenze e autonomie, però, riportiamo le parole di Thomas Ingenlath, ceo della Casa, che ha dichiarato di recente che la Polestar 3 sarà venduta in tutto il mondo con prezzi compresi tra i 75.000 e i 110.000 euro. L’auto, che entrerà in commercio nel 2023, dovrebbe arrivare il prossimo anno alle 24.000 unità vendute, con 67.000 unità nel 2024 e 77.000 nel 2025.

Normale o con pacchetto Performace

Posizionamento sul mercato a parte, della Polestar 3 si iniziano a sapere anche le prime indicazioni sulla meccanica e sulle prestazioni. In particolare, secondo Autocar, il SUV svedese dovrebbe essere dotato si 2 motori in grado di sviluppare 496 CV che gli consentirebbero di scattare da 0 a 100 in 5” netti. In opzione, però, ci dovrebbe essere anche un pacchetto “Performance” che innalzerebbe la potenza a 517 CV e 910 Nm e che abbasserebbe lo 0-100 di 0”3 (portandolo a 4”7).

Polestar III

La Polestar 3 dovrebbe anche essere equipaggiata con una batteria agli ioni di litio da 107 kWh che le consentirebbe di percorrere 611 km con una sola ricarica (secondo quanto omologato nel ciclo WLTP) nella versione meno potente e 560 in quella con Performance Pack. Entrambe le varianti dovrebbero invece raggiungere una velocità massima di 209 km/h.

  • Batteria: 107 kWh
  • Potenza max: 496 CV (510 CV con Performance Pack)
  • Coppia max: 910 Nm
  • Autonomia: 611 km (560 con Performance Pack)
  • Velocità max: 209 km/h
Immagine teaser della Polestar 3 2023

Piglio sportivo

Il dato sulla velocità massima sottolinea la vocazione ad alte prestazioni della Polestar 3. Non solo perché sono relativamente poche le vetture elettriche che superano i 200 km/h di velocità massima, ma anche perché Volvo, che a Polestar è legata a doppio filo, ha deciso di limitare elettronicamente la velocità massima delle sue auto (termiche, ibride ed elettriche) a 180 km/h.

Sportiva dal punto di vista della velocità; sportiva dal punto di vista dell’assetto. La Polestar 3 sarà dotata di sospensioni attive che potranno essere tarate su vari livelli per massimizzare comfort o, appunto, dinamica di guida.

Fotogallery: Polestar 3, i teaser