Il crossover porta al debutto il nuovo pianale specifico per le elettriche dell'Alleanza franco-giapponese: parola d'ordine modularità

La Nissan Ariya (qui tutte le foto e le caratteristiche) non rappresenta una novità per il solo fatto di essere un’auto del tutto nuova. Porta con sé infatti numerosi elementi che aprono un nuovo corso della Casa nipponica, che porterà alla nascita di 12 modelli elettrificati nei prossimi mesi.

L’auto, come ha spiegato Marco Fioravanti, Vice President for Product Planning in Europe, incarna un’idea inedita di vettura, che proietta il brand nel futuro. E non solo.

Una piattaforma flessibile

L’auto, prima di tutto, porta al debutto la piattaforma CMF-EV, che Nissan ha sviluppato proprio per la prossima famiglia di veicoli elettrici. Estremamente modulare, può variare larghezza e lunghezza per fare da base a diversi tipi di veicoli. Esattamente come la piattaforma MEB di Volkswagen ha un passo molto generoso, con le ruote poste agli angoli, e la capacità di ospitare molto in basso batterie di diverse dimensioni.

Fotogallery: Nissan Ariya

Esattamente come è accaduto per le piattaforme CMF-B e CMF-C, sulle quali sono basate la nuova Nissan Juke e la Nissan Qashqai, la piattaforma CMF-EV sarà utilizzata anche per modelli elettrici degli altri marchi dell’Alleanza.

In particolare, viene alla mente l'attesa ammiraglia elettrica (a ruote alte) di Renault, interpretata in questo rendering e confermata di recente dalla Casa della Losanga, che verosimilmente potrebbe partire da una base comune con la Ariya. 

Bisogna aspettare

Bisognerà aspettare ancora un po’ di tempo intanto prima di vedere la Nissan Ariya sulle nostre strade. L’auto, infatti, sarà ordinabile solo a partire dal prossimo anno e sarà in consegna nella seconda metà del 2021.

2021 Nissan Ariya

Marco Fioravanti, che tra i compiti attuali ha quello di guidare l’aggiornamento della gamma Nissan sui mercati del Vecchio Continente, ha spiegato i motivi di questa scelta. “In un momento delicato come questo, il lancio della Ariya vuole essere un segnale concreto e positivo di rilancio dopo i mesi della pandemia. L’auto, inoltre, non è semplicemente una nuova macchina, ma apre un nuovo corso per la Casa”.

Un corso in cui Nissan punterà a rilanciarsi sul mercato basandosi non solo sulla quantità delle vendite, ma anche sulla qualità, andando a proporre nuovi standard in termini di schemi propulsivi, tecnologie dedicate alla sicurezza e dispositivi di infotainment.