La Casa continua a macinare successi di vendite con un altro trimestre in grande spolvero. Il segreto? Essere sulla bocca di tutti

La Tesla Model 3 continua ad essere l’elettrica più venduta al mondo. Di sempre, come dei primi sei mesi del 2020. L’auto guida la crescita del comparto delle vetture zero emissioni, che a livello globale è aumentato del 77% nel solo mese di luglio e che si prevede arriverà a quota 3 milioni di immatricolazioni entro fine anno.

Secondo i dati di EV Volumes la berlina di Palo Alto lo fa con il primato di 142.000 immatricolazioni nella sola prima metà dell'anno (nel 2019 erano poco meno di 130.000) davanti alla Renault Zoe e alla Nissan Leaf

Musk parla, il mondo ascolta

Ma dove si nasconde il vero segreto del successo della Model 3? In tanti fattori legati strettamente alle auto in sé e all'ecosistema di ricarica, chiaramente, ma anche in Elon Musk. Il fondatore di Tesla è da annoverare infatti tra le cause dei lusinghieri dati di vendita. Ogni volta che apre bocca, o che "cinguetta" su Twitter, genera un interesse pazzesco nella gente, che così continua a tenere alta l'attenzione sulla Casa di Palo Alto e sulle sue vetture. 

Dati di vendita delle elettriche nella prima metà del 2020

C'è un dato che conferma quanto detto: per quanto Tesla non spenda un euro in pubblicità (e già questo dato da solo fa impressione) la Model 3 è comunque l'auto elettrica più ricercata su internet in in ben 152 Paesi sparsi per il globo.

E a ciò ha contribuito in modo decisivo anche l'essere un early mover dell'elettrico: pure la cosiddetta "casalinga di Voghera" ormai vede in Tesla l'auto elettrica "per eccellenza"

Tutti la cercano

Che sia in Nord America, in Europa, ma anche in Paesi come gli Emirati Arabi o l'Australia, la Tesla Model 3 è l'EV più chiacchierata, almeno stando a quello che la gente cerca su Google. A volte si trova al secondo posto, ma resta dietro un altro modello Tesla. Lo scorso anno Clean Technica mostrò come il 77,3% delle ricerche in rete su un'auto elettrica avesse per oggetto un modello della Casa di Palo Alto.

La nostra elettrica, Tesla Model 3

Che poi a volte questo record di ricerche non coincida con un primato nelle vendite, può essere semplicemente dovuto al posizionamento, inevitabilmente più alto rispetto ad altre elettriche più accessibili. In Italia, ad esempio, La Model 3 è la più cercata, ma guardando i dati sulle immatricolazioni da gennaio a settembre del 2020, la berlina di Palo Alto è seconda alla Renault Zoe, che però ha un listino che parte da circa 10.000 euro in meno.

Ecco i principali mercati europei dove la Model 3 è la più cliccata.

  • Italia
  • UK
  • Francia
  • Germania
  • Spagna
  • Belgio
  • Ungheria
  • Paesi Bassi

Trimestre record

Ciliegina sulla torta, le consegne del terzo trimestre dell’anno. Nel Q3 del 2020 Tesla ha prodotto 145.000 auto tra Model S, Model X, Model Y e Model 3 e ne ha consegnate 139.300 circa.

Nel Q1 di quest’anno, a causa del Coronavirus, era arrivata a produrre 102.000 vetture e a consegnarne 88.400, mentre nel Q2, sempre a causa della pandemia, che ha costretto anche allo stop temporaneo delle linee produttive di Fremont, si era fermata a 82.272 vetture prodotte e 90.650 consegnate.

  Tesla prodotte (Model S, 3, X, Y) Tesla vendute (Model S, 3, X, Y)
Q1 2020 102.000 88.400
Q2 2020 82.272 90.650
Q3 2020 145.000 139.000