Siamo andati a "spiare" i lavori nei pressi della Roma-Fiumicino vicino a Parco de' Medici: ci siamo quasi. Intanto Arese pronto al via

Anche Roma avrà finalmente i suoi Supercharger. Tesla sta infatti ultimando la realizzazione della nuova stazione V3 con 8 stalli che entrerà in funzione a breve. Si amplia così la rete del centro Italia, che già aveva altre stazioni di Supercharger, ma di tipo V2. Guardando al solo Lazio, quella tra Civitavecchia e Tarquinia, quella di Magliano Sabina e quella a Frosinone.

I nuovi stalli romani che siamo andati a "spiare" si trovano in zona Parco de’ Medici, nei pressi dell’A91, l’autostrada Roma-Aeroporto di Fiumicino, vicini anche al tratto sud-occidentale del Grande Raccordo Anulare. Quando saranno attivi? Da inizio 2021, anche se per ora non è possibile fornire una data precisa.

Lavori in corso

Una novità molto attesa, che segue a stretto giro la nascita del primo Tesla Store capitolino. Precisamente, i Supercharger si trovano accanto all'Hotel Sheraton di Parco de' Medici, in via Salvatore Rebecchini 145. Al momento i lavori si concentrano sulla cabina elettrica con tutti i cablaggi, anche dei pannelli fotovoltaici. A prima vista, l'area a disposizione lascia intravedere anche la possibilità di ulteriori sviluppi.

Fotogallery: Tesla Supercharger V3 in costruzione a Roma

Intanto, dopo l’esordio italiano dei V3 a Forlì, anche la seconda stazione dell’ultima generazione dei Supercharger sta per entrare in funzione. Si tratta di quella di Arese, alle porte di Milano, che è ormai completata e che attende solo i lavori di rifinitura (come ad esempio l’installazione delle telecamere di sorveglianza) per aprire definitivamente al pubblico.

Molte altre stazioni stanno sorgendo in Italia. In totale 19 stazioni sono segnalate attualmente da Tesla come "in costruzione". Si va da Udine ad Alessandria; da Monopoli a Lamezia Terme. Due Supercharger arriveranno in Sardegna (Olbia e Oristano) e due arriveranno anche in Sicilia (Catania e Campo Felice, tra Cefalù e Termini Imerese). Sempre restando al Lazio, Supercharger stanno nascendo a Civitavecchia (stavolta in città) e ad Aprilia.

Tesla Supercharger V3 a Roma

Una nuova strategia?

Tesla sta investendo molto sull’espansione della propria rete di ricarica. Lo fa costruendo una nuova fabbrica in Cina, ad esempio, e lo fa puntando ad intensificare la propria presenza non solo sulle vie di grande comunicazione ma anche nei centri città.

Oltre questo, Elon Musk e soci starebbero valutando - per ora in Cina - la possibilità di aprire i Supercharger alla ricarica di auto elettriche anche di altri marchi. Ma su questo una decisione definitiva non è ancora stata presa, trattandosi di un elemento dirimente per il business della Casa californiana.