La prima elettrica di Stoccarda ha visto consegnare 9.072 esemplari nei primi 3 mesi dell'anno: solo 61 in meno dell'iconica sportiva

La Porsche Taycan aveva già messo la freccia, ma il sorpasso dell’elettrica sulla 911 non è riuscito per pochissimo. Non è una gara di velocità, ma di vendite. E presto potrebbe avere un altro vincitore.

Nel primo trimestre di quest’anno, sono state infatti 9.072 le Taycan consegnate dalla Casa tedesca: solo 61 in meno rispetto all’iconica sportiva, arrivata a 9.133. A vincere la corsa in famiglia è stata però la Macan, con 22.458 vendite globali. Al secondo posto si è piazzata invece la Cayenne, con 19.533 consegne. Il mercato, si sa, ha ormai una predilezione per le "ruote alte".

Trimestre positivo

L’inizio del 2021 è stato definito “molto positivo” da Detlev von Platen, responsabile commerciale di Porsche. La Casa ha venduto complessivamente 71.986 auto in tutto il mondo: +36% rispetto a un anno fa, quando però il mercato era bloccato dalla pandemia.

“Siamo molto contenti. Questo risultato è stato supportato sia dai modelli più affermati, che dai membri più giovani della nostra gamma di prodotti, soprattutto dalle nuove varianti della Taycan”, ha continuato von Platen. Il riferimento è alla versione Cross Turismo dell’elettrica, che si presenta come 4, 4S, Turbo e Turbo S.

Porsche Taycan 4S

La prima della specie

La Taycan è stata la prima auto completamente elettrica costruita dalla Porsche. È scesa in strada nel 2019, proponendosi come diretta concorrente della Tesla Model S. Gli ultimi numeri faranno quindi sorridere, perché nel primo trimestre di quest’anno le vendite complessive di Model S e Model X sono state 2.020. Ma i dati non devono neanche ingannare, perché a pesare è stato anche lo stop alla loro produzione decisa da Palo Alto per aggiornare i modelli.

La Porsche elettrica è anche l'auto di Bill Gates e, nella versione Turbo, è stata Safety car della 24 Ore di Le Mans