La Casa francese si allea con Plug Power e lavora su 3 varianti del furgone Master con tecnologia fuel cell: arrivano entro l'anno

Alle parole stanno seguendo i fatti: Renault accelera ancora sulla mobilità sostenibile, non solo con l’elettrico tradizionale, ma anche con l’idrogeno. Lo fa con la nuova joint venture Hyvia che la Casa francese ha fondato insieme a Plug Power, società che opera (appunto) nel campo dell’idrogeno.

La joint venture paritetica, il cui nome nasce da "Hydrogen" e "Via", vuole aprire una nuova strada europea verso la decarbonizzazione.

Un'organizzazione complessa

Hyvia avrà sede in Francia e si avvarrà di un centro di Ricerca e Sviluppo a Villiers-Saint-Frederic, nello stesso sito industriale dove Renault ha già il gruppo di progettazione dei veicoli commerciali.

A Flins, invece, troverà sede il team che si occuperà di produzione e logistica, che lavorerà fianco a fianco con la divisione Re-Factory, annunciata durante la presentazione della strategia Renaulution e responsabile della conversione di van e furgoni a motorizzazione tradizionale con powertrain a zero emissioni. La fabbrica di Flins sarà anche il luogo dove si organizzerà la produzione delle celle a combustibile e l’installazione delle prime stazioni di ricarica a idrogeno.

Renault Master e Kangoo ZE Hydrogen

Si parte con il Master

Il primo veicolo fuel cell a vedere la luce sarà il Renault Master, che sarà prodotto a Batilly, e andrà a scontrarsi con i commerciali a idrogeno di Stellantis. Arriverà entro la fine del 2021 e sarà proposto in tre varianti con un’autonomia fino a 500 km e in grado di ricaricarsi in circa 3 minuti.

  • Furgone per trasporto merci
  • Telaio con cabina gran volume
  • City Bus per trasporto persone

Per supportare i propri veicoli a celle a combustibile (è probabile che poi tocchi anche al Kangoo), Renault ha intenzione di lavorare anche sulla diffusione di una rete di ricarica e sulla fornitura dell’idrogeno.

Renault Master e Kangoo ZE Hydrogen

L'importanza della rete

“Siamo pionieri delle nuove energie e leader europei dei veicoli commerciali elettrici - ha detto Luca De Meo - Ma puntiamo a offrire il mix più verde del mercato entro il 2030 con la creazione di Hyvia. Questa joint-venture integra tutto l’ecosistema della mobilità a idrogeno, a partire dai veicoli, dalle infrastrutture e dai servizi chiavi in mano per i clienti”.

Andrew Marsh, Ceo di Plug Power, ha aggiunto: "Plug Power è leader mondiale delle soluzioni al servizio dell’ecosistema idrogeno, con oltre 40.000 sistemi di celle a combustibile già commercializzati e 110 stazioni di ricarica in grado di distribuire più di 40 tonnellate di idrogeno al giorno. Plug Power è, peraltro, leader delle soluzioni tecnologiche di produzione dell’idrogeno verde per elettrolisi". 

Fotogallery: Renault Master & Kangoo Z.E. Hydrogen