Hyundai ha una base vicino al vecchio Ring, dunque la soluzione più naturale è provare al Nordschleife per sviluppare la trazione Ev

Hyundai si sta muovendo in maniera sempre più consistente nel mondo dell'elettrico, tanto da aver dato vita ad un proprio marchio per il suo comparto EV, Ioniq. Questo comporterà evidentemente un rebranding per i prossimi modelli, a cominciare dalla attesa Hyundai 45 Concept, che dovrebbe chiamarsi Ioniq 5 nella sua versione di produzione. Sarà proprio questa la prima auto lanciata con il nuovo marchio, il cavallo di Troia per entrare con una propria identità nel mondo a zero emissioni.

Primo esemplare

La Ioniq 5 sarà il primo di cinque mezzi targati Ioniq. La sua fase di sviluppo è oramai nelle battute finali, a cominciare dalla nuova piattaforma su cui poggia, la E-GMP. Secondo le ultime informazioni, avrà un prezzo di circa 45.000 dollari, dunque circa 38.000 euro.

A differenza della Kona EV a trazione anteriore, la Ioniq 5 avrà una trazione integrale, come praticamente tradizione per quasi tutte le auto che nascono su piattaforme sviluppate da zero per il mondo elettrico, grazie ad uno studio apposito degli ingombri. Un ulteriore indizio al riguardo, giunge però dalle foto spia catturate sulla patria dei record non ufficiali, per concept,auto di serie, hypercar, ed elettriche: il circuito del Nurburgring che proprio negli ultimissimi anni ha vissuto la sfida tra Model S e Taycan.

Si prova al Ring

Nel video di CarSpyMedia, il prossimo crossover elettrico di Casa Ioniq si mostra al vecchio Ring, con una trazione in uscita di curva tale che farebbe propendere ad una trazione integrale. La Ioniq 5, prevista per il 2021, anticiperà la Ioniq 6 ed a seguire la Ioni 7, un Suv con dimensioni ancora maggiori. La numerazione infatti, prevedere le ruote alte per i numeri dispari, mentre le berline saranno accostati ai numeri pari.