Hyundai evolve la propria sigla da modello a brand a zero emissioni. Da oggi al 2023 arriveranno sul mercato la Ioniq 5, la 6 e la 7

Fino ad oggi con il termine Ioniq si identificava la berlina del 2016 che Hyundai offre sia nella variante ibrida (HEV o PHEV) sia in quella totalmente elettrica. Oggi Ioniq diventa un marchio a sé: una sigla che identificherà tutte le auto elettrificate della Casa coreana. Un percorso cercato, voluto e pianificato da Hyundai stessa. al netto della scommessa sull'Idrogeno. Basti pensare allo stesso progetto Cobra per la batteria del futuro che vede legate proprio la stessa Casa Coreana, Kia ed LG Chem.

Ioniq dunque, sigla che nasce dall’unione delle parole “ion” (ione) e “unique” (unico) sarà utilizzato quindi per una serie di modelli di prossima uscita.

Tre vetture in quattro anni

Nello specifico, Hyundai ha già annunciato che da qui al 2023 arriveranno sul mercato la Ioniq 5, la Ioniq 6 e la Ioniq 7: i numeri pari saranno utilizzati per identificare le berline, mentre i numeri dispari saranno dedicati ai Suv.

Tutte le vetture a marchio Ioniq saranno realizzate sulla nuova piattaforma E-GMP (Electric Global Modular Platform) e saranno disponibili con sole motorizzazioni elettrificate, siano esse ibride, ibride plug-in o elettriche. Probabile che i nuovi modelli possano adottarne anche più di una.

Fotogallery: Hyundai: nasce il marchio Ioniq per le auto elettriche

Si parte con la Ioniq 5, nel 2021

Il primo modello della nuova famiglia a vedere la luce sarà la Ioniq 5, un Suv di medie dimensioni che sarà presentato all’inizio del prossimo anno. Dal punto di vista dello stile, la nuova elettrica coreana si ispirerà alla concept 45 che fu presentata al Salone di Francoforte del 2019.

L’auto punterà su un design retrò, integrato con elementi moderni, e su una carrozzeria particolarmente filante e aerodinamica.

Una nuova famiglia

A seguire, Hyundai presenterà la Ioniq 6, berlina attesa per il 2022 che si baserà sula concept Prophecy presentata a marzo, e la Hyundai Ioniq 7, il cui debutto è programmato per il 2024. Quest’ultima andrà ad affiancare verso l’alto la Ioniq 5, raddoppiando di fatto l’offerta tra i Suv elettrificati.

Tutte le Ioniq del futuro, potendo contare su una piattaforma espressamente pensata per auto batteria, potranno contare su abitacoli spaziosi e una diversa organizzazione degli spazi. Ma rappresenteranno un salto in avanti anche in termini di tecnologia e infotainment, portando al debutto dispositivi di nuova generazione.

Fotogallery: Hyundai Prophecy concept

La Strategia 2025

La nascita del brand Ioniq si inserisce all’interno del piano industriale Strategia 2025 con il quale Hyundai punta ad affermarsi come terzo produttore al mondo di veicoli elettrici conquistando una quota di mercato del 10%.

Per l’occasione, la Casa coreana ha allestito a Londra una scenografica installazione che ha trasformato la famosa ruota panoramica London Eye in un’enorme Q illuminata d’azzurro.