Sotto le eleganti vesti di una berlina tre volumi l'attuale BMW M5 nasconde doti da sportiva purosangue. Ma l'attuale V8 4.4 biturbo da 600 CV e 720 Nm e la trazione integrale completamente configurabile del modello attualmente in vendita potrebbero impallidire di fronte alla prossima generazione.

La rivista inglese Car Magazine, infatti, afferma di aver avuto informazioni da una fonte attendibile che nel 2024 arriverà una nuova M5 e che questa sarà sia ibrida sia elettrica.

PHEV da 750 CV, BEV da 1.000 CV

Partiamo dalla prima. BMW a quanto pare presenterà una versione PHEV della M5 che abbinerà un'unità elettrica al V8 già presente sotto il cofano della belva tedesca. Proprio grazie al motore elettrico, la M5 PHEV dovrebbe arrivare ad erogare 750 CV e 1.000 Nm di coppia. Che poi sarebbe lo stesso powertrain atteso sulla BMW X8M, il Suv sportivo fratello maggiore della X6 che arriverà nel 2022.

L'elettrica, invece, sarebbe ancor più esagerata. Sfrutterà la stessa base di iNext e i4 ma grazie ad una serie di modifiche apposite e tre motori elettrici dovrebbe arrivare a scaricare a terra la bellezza di 1.000 CV.

Due trazioni integrali diverse

Entrambe le M5 sfrutterebbero le quattro ruote motrici per gestire forze motrici tanto elevate. Ma se la PHEV si affiderebbe ancora alla xDrive "tradizionale" con albero di trasmissione a collegare avantreno e retrotreno, la BEV adotterebbe una 4x4 di nuova concezione, con i motori elettrici disposti sui diversi assi coordinati esclusivamente da una centralina elettronica

Fotogallery: New Tesla Model S Plaid Images

L'anti Tesla Model S Plaid

A quanto pare, la nuova M5 elettrica sarebbe già in fase di test. Al momento sarebbe stata preparata adattando l'attuale modello e i suoi tre motori elettrici sarebbero in grado di erogare già una potenza di 700 CV. Questo già permette al prototipo di scattare da 0 a 100 in meno di 3".

Con i 1.000 CV della versione definitiva, la BMW M5 elettrica rappresenterà un bel problema per la Tesla Model S Plaid. Ma a Palo Alto, per ora, dormono sonni tranquilli. La berlina americana, avvistata in più di un'occasione e il cui debutto è stato rinviato di qualche mese a causa del Covid-19, era attesa per l'estate ed è comunque imminente. La BMW M5 arriverà solo tra 4 anni. E allora, chissà come sarà il mercato.