Neanche il tempo di vederla sulle strade che già di parla di una versione GT. E potrebbe essere molto interessante

La ricetta non è nuova: si prende un SUV dalle forme tradizionali e se ne realizza una variante sportiva, con coda da coupé. Lo ha fatto per prima BMW, con la X6, e poi il trend si è allargato a macchia d'olio. Anche sui modelli elettrici, come l'Audi e-tron Sportback che abbiamo provato nei mesi scorsi.

Ora anche Skoda avrà il suo SUV elettrico sportivo. La Casa ceca, infatti, proporrà una variante con posteriore filante della Enyaq - di cui trovate qui tutte le caratteristiche e i prezzi - che probabilmente si chiamerà Enyaq GT.

Più sportiva

Un renderista che collabora spesso con InsideEVs ha già provato ad immaginare come sarà la Skoda Enyaq GT. Il render nasce dalle intuizioni del designer, che ha tenuto conto di quanto mostrato da alcuni muletti camuffati del modello che sono già stati avvistati in strada e delle varianti più aggressive della Enyaq. 

La migliore Skoda Enyaq GT appare in un rendering abile

La GT, con lunotto inclinato e tetto rastremato, avrà forme più filanti che non minano l'abitabilità interna. Dotata di dimensioni praticamente identiche (forse perderà un centimetro o due in altezza e altrettanto in lunghezza) sacrificherà per forza di cose un po' di spazio al bagagliaio. 

Una gamma articolata

Dal punto di vista meccanico, la Skoda Enyaq GT sarà offerta in numerose varianti. L'offerta ricalcherà da vicino quella della Enyaq appena presentata, con tre tagli di batteria, da 52, 58 e 77 kWh, due schemi di trazione (posteriore o integrale) e diversi livelli di potenza, con autonomia fino a 510 km. Questa la gamma nel dettaglio del modello "normale":

Fotogallery: Skoda Enyaq iV

  • Enyaq 50 iV: RWD, 150 CV e 340 km di autonomia
  • Enyaq 60 iV: RWD, 180 CV e 390 km di autonomia
  • Enyaq 80 iV: RWD, 204 CV e 510 km di autonomia
  • Enyaq 80x iV: AWD, 265 CV e 460 km di autonomia
  • Enyaq 80 vRS iV: AWD, 300 CV e 460 km di autonomia

La Enyaq è la variante a marchio Skoda della Volkswagen ID.4. Il SUV elettrico tedesco, la cui presentazione ufficiale è fissata per il 24 settembre (ma di cui ormai conosciamo sia gli interni che la carrozzeria), sarà proposto anch'esso in una variante più sportiva, che potrebbe essere chiamata GT o GTX, sigla che a Wolfsburg hanno protetto da brevetto qualche mese fa e, pare, destinata proprio alle versioni ad alte prestazioni dei modelli ID. Insomma, la famiglia a zero emissioni del gruppo Volkswagen si sta allargando velocemente.