Più grande mercato auto al mondo, la Cina è anche il Paese con più vetture elettriche in strada. Ma non solo, perché il Dragone risultato adesso come la regione con più punti di ricarica pubblici: ben 1,76 milioni.

Era facile immaginarlo, ma adesso dati sono messi nero su bianco in uno studio di SafeBettingSites.com. E, a conferma dei risultati, ci sonoo i numeri pubblicati dall'Agenzia internazionale dell'Energia (IEA).

La classifica dei primi 10 Paesi

Scendendo la classifica, dietro alla Cina troviamo la Corea del Sud, seconda con 210.000 punti di ricarica pubblici. Gli Stati Uniti sono invece terzi e arrivano a 128.000 (stiamo parlando di quasi 14 volte meno).

I dati dicono poi che buona parte delle colonnine pubbliche presenti in Cina è di tipo rapido. Sono 760.000, pari cioè al 43% del totale, mentre in Corea del Sud ci si ferma a 21.000, il 10%; negli USA a 28.000, il 21,9%.

Foto - Colonnine di ricarica ABB

Colonnine di ricarica ABB

Dopo il podio, il resto della top ten è composto da Nazioni dell'Europa occidentale e dal Giappone. Quarti sono i Paesi Bassi e quinta è la Francia, rispettivamente con 124.300 e 83.700 stazioni di ricarica pubbliche. Anche in questo caso, le colonnine fast charge sono poche: 4.300 in Olanda (il 3,5% del totale) e 9.700 in Francia (il 10,35% del totale).

Il caso Norvegia

Seguono Germania e Regno Unito con 77.000 e 50.600 stazioni di ricarica, che piazzano davanti all'Italia con 37.500 stazioni: cifre che sembrano però aggiornate a fine 2022, perché l'ultimo report di Motus-E contava 41.173 punti di ricarica a fine marzo.

Giappone e Norvegia completano la top ten con 29.400 e 24.100 stazioni di ricarica. Tuttavia, vale la pena notare che la Norvegia ha stazioni di ricarica più veloci rispetto a diversi altri Paesi nell'elenco. Sono addirittura il 60% del totale.

La top ten 

Paese Punti di ricarica pubblici Punti di ricarica fast
Cina 1,76 milioni 760.000 (43%)
Corea del Sud 210.000 21.000 (10%)
Stati Uniti 128.000 28.000 (21,9%)
Paesi Bassi 124.300 4.300 (3,5%)
Francia 83.700 9.700 (10,35%)
Germania 77.000 13.000 (16,9%)
Regno Unito 50.600 8.600 (17%)
Italia 37.500 6.500 (17,3%)
Giappone 29.400 8.400 (28,5%)
Norvegia 24.100 9.100 (60%)