Dalla Germania spunta il video della berlina coreana attaccata a una colonnina Ionity: 20-80% in 16 minuti a 157 kW di media

Quando è stata svelata, la Ioniq 5 ha stupito tutti per la velocità di ricarica. Con una batteria da 800 Volt, infatti, è compatibile con colonnine fast da 350 kW. Anche per questo motivo Hyundai, poco prima del lancio della nuova piattaforma elettrica, è entrata a far parte del circuito Ionity.

Ma, si sa, un conto sono i dati sulla carta, un conto sono quelli in condizioni reali. Un video che arriva dalla Germania, però conferma una capacità di fare un pieno di elettroni da record.

Una media di 157 kW

Lo youtuber Generation - E ha pubblicato un filmato girato presso una stazione Ionity tedesca e ha mostrato una Ioniq 5 attaccata ad una colonnina fast charge. Ebbene, con la batteria già all’80% si vede una velocità di ricarica di 149 kW, che è tanto, considerando il livello di carica.

Lo stesso youtuber ha affermato di aver raggiunto un picco iniziale di 220 kW e di aver ricaricato circa 42 kWh in 16 minuti. Il che, considerando una batteria da 72,6 kWh, significa passare dal 20 all’80% in un quarto d’ora circa, mantenendo una media di 157 kW di velocità di ricarica.

  • Velocità massima: 220 kW
  • Velocità media: 157 kW
  • Velocità massima all'80%: 149 kW

La prova sul campo

Un risultato che rende l’elettrica coreana la regina della ricarica, visto che difficilmente sul mercato si trovano modelli in grado di fare altrettanto.

La Ioniq 5 è disponibile in 2 tagli di batteria, da 58 e da 72,6 kWh e, stando a quanto dichiarato da Hyundai, con una colonnina da 350 kW può passare dal 10% all’80% in 18 minuti. Il filmato di Generation – E dimostra che è vero.

Fotogallery: Hyundai IONIQ 5 (2021)