La Model 3 è la BEV più venduta al mondo ed Elon Musk guida la classifica per Case, ma i tedeschi possono recuperare il gap entro l'anno

Il 2020 è stato l’anno delle auto elettriche. È successo di tutto: l’Europa, ad esempio, ha superato la Cina per numero di immatricolazioni diventando il primo mercato al mondo di ECV (BEV più PHEV, per capirci) e la Tesla Model 3 e la Volkswagen ID.3, nel Vecchio Continente, hanno chiuso dicembre ai primissimi posti delle classifiche di vendita, rispettivamente seconda e terza dietro solo all’immortale (o forse no) Golf.

Anche a livello mondiale la sfida ha visto protagoniste proprio Tesla e Volkswagen, con entrambe le Case che hanno segnato numeri da record. A Palo Alto hanno sfiorato il mezzo milione di auto vendute (499.535 unità), mentre a Wolfsburg si sono fermati a poco meno della metà (220.220 unità), facendo comunque registrare il miglior risultato di sempre e chiudendo l'anno in forte  crescita. Proprio questo crescendo, unito alle strategie 2021, fa pensare che il prossimo dicembre, quando si tireranno le fila di quel che è successo, potremmo trovarci di fronte ad uno scenario profondamente diverso.

Le classifiche del 2020

Soffermiamoci un momento sulla situazione attuale. Guardando i dati di EV Sales relativi al 2020 e divisi Case automobilistiche, tenendo conto sia di elettriche pure sia di plug-in, dietro a Tesla e Volkswagen è salita sul podio anche BYD, con 179.211 unità. Il costruttore cinese ha fatto meglio di SGMW (170.825) e BMW (163.521), entrambi nella top five.  

Volkswagen ID.3 First Edition

Nella top ten delle vetture alla spina anche Mercedes, con 145.865 vetture vendute, Renault (124.451), Volvo (112.993), Audi (108.367) e SAIC (101.385). Giusto per completezza, nel 2020 nel mondo sono state vendute 3.124.793 ECV (BEV + PHEV) ma, per tornare all'inizio, per ora la lotta per la leadership è cosa a due tra Elon Musk ed Herbert Diess.

Casa ECV vendute nel 2020
Tesla 499.535 
Volkswagen 220.220 
BYD 179.211 
SGMW 170.825
BMW 163.521
Mercedes 145.865
Renault 124.451
Volvo 112.993
Audi 108.367
SAIC 101.385
Renault Zoe, cosa c'è da sapere

Guardando i dati per singolo modello si trovano altre conferme. Non tanto per quanto riguarda l'intero anno, ma l'ultimo mese. Nelle classifiche di vendita del 2020, infatti, la Tesla Model 3 è stata leader indiscussa nonché elettrica più venduta al mondo davanti alla vetturetta cinese Wuling HongGuang Mini EV e alla Renault Zoe, elettrica più venduta d'Italia e autrice di ottimi risultati anche a livello Europeo, dove sta insidiando la cugina Clio (quarta auto più venduta del 2020 in assoluto).

Modello Unità vendute nel 2020
Tesla Model 3 365.240
Wuling HongGuang Mini EV 119.255
Renault Zoe 100.431
Tesla Model Y 79.734
Hyundai Kona EV 65.075
Volkswagen ID.3 56.937
Nissan Leaf 55.724
Audi e-tron 47.928
Baojun E-Series 47.704
Great Wall Ora R1 46.796

La Model 3 ha trascinato Tesla verso il primato nel campo delle elettriche, con la ID.3 solo sesta (dietro anche alla Model Y) ferma a 56.937 unità vendute. Ma la ID.3 è arrivata solo in autunno e in pochi mesi ha scalato le classifiche. E non ci si deve dimenticare che è venduta solo in Europa, mentre la Model 3 è in commercio ovunque.

La situazione a dicembre

Così, se si guardano i dati di dicembre il testa a testa tra Tesla e Volkswagen è più serrato: 91.393 vetture per la Casa di Palo Alto contro le 54.123 targate Wolfsburg. 

Nell’ultimo mese del 2020 la ID.3 ha chiuso terza a livello globale con 28.108 immatricolazioni (di nuovo, ricordiamoci che è venduta solo in Europa). Meglio hanno fatto solo la Model 3, che è arrivata a 65.109 unità (sommando vendite USA, UE, Cina e tutto il resto) e la già citata (e semisconosciuta) Wuling HongGuang Mini EV, che con 33.489 unità vendute ha stabilito il sesto record di vendite mensili di fila.

Tesla Model Y
Modello Unità vendute nel mondo a dicembre 2020
Tesla Model 3 65.109
Wuling HongGuang Mini EV 33.489
Volkswagen ID.3 28.108
Renault Zoe 16.372
Tesla Model Y 16.055

Due Case in crescita

Fin qui, quello che è successo. Ma cosa succederà da oggi in avanti? Herbert Diess, CEO di Volkswagen, ha detto che vuole diventare il primo costruttore al mondo di auto elettriche. Ma potrà davvero riuscirci? Non è da escludersi.

Volkswagen fa sul serio: si prepara a mettere in commercio la ID.4, secondo modello della famiglia ID e prima word car a zero emissioni della Casa, che dovrebbe sensibilmente i volumi di vendita e che sarà costruita, oltre che in Europa, anche in Cina e negli Usa. Ad essa affiancherà altri modelli: la ID.5 e la ID.6, che saranno introdotti entro l’anno, ma anche l'Audi Q4 e-tron e la Skoda Enyaq

Audi Q4 E-Tron Sportback Concept

Tesla, dal canto suo, risponderà con una Model Y che nel 2020 è stata venduta principalmente negli States ma che ha già avviato la commercializzazione in Cina e che da metà anno uscirà anche dalla fabbrica di Berlino, invadendo ufficialmente i mercati del Vecchio Continente.

La sfida è aperta

Insomma, Tesla e Volkswagen, grazie anche alla conferma degli incentivi in più parti del pianeta, cresceranno entrambe. Come cresceranno in generale le vendite delle auto elettriche prodotte da tutti i marchi. La questione non è sul “se” venderanno di più, ma “quanto” venderanno di più.

E qui ci affidiamo alle previsioni degli analisti. Tesla crede che con l'arrivo della Model Y potrà incrementare del 50% le vendite, passando quindi da 500.000 vetture a 750.000. Volkswagen è convinta che le vendite dei propri modelli elettrici nel 2021 passeranno da poco meno del 3% al 6-8% del totale. Ora, Volkswagen ha venduto circa 9,5 milioni di auto nel 2020, ma nel 2021 potrebbe tornare sopra i 10 milioni di auto. E l'8% di 10 milioni è 800.000. La sfida è aperta.