La Casa tedesca si aspetta di vendere 500.000 ID.4 all'anno e conferma i lavori in corso per la ID.1. E lo stato solido arriverà

Cresce l’attesa per la presentazione della Volkswagen ID.4, interpretazione SUV dell'ormai celebre piattaforma MEB, che la Casa tedesca venderà in tutti i principali mercati mondiali: Usa, Europa e Cina.

L'auto sarà presentata ufficialmente il 23 settembre, il giorno dopo il Tesla Battery Day, ma sono già tante le informazioni rilasciate su un modello chiave per il futuro elettrico di VW, almeno quanto la ID.3. A partire dagli interni, che conosciamo già, per arrivare a una carrozzeria ormai sempre meno camuffata

500.000 ID.4 all’anno

Basti pensare che al 2025 la Casa punta a vendere 1,5 milioni di elettriche nel mondo e che di queste, un terzo sarà costituito proprio da ID.4. Ed è per questo che oltre che nello stabilimento di Zwickau, dove la produzione è già iniziata, il SUV sarà prodotto anche in Cina e in Usa.

Fotogallery: Volkswagen ID.4: le foto degli interni

Negli Stati Uniti, in particolare, Volkswagen ha investito ingenti somme di denaro per ampliare lo stabilimento di Chattanooga. Ma a livello globale, a sostegno della mobilità elettrica, il gruppo tedesco ha stanziato la bellezza di 11 miliardi di euro. “Solo così – ha detto in una recente dichiarazione Ralf Brandstatter, CEO del brand Volkswagen - potremmo diventare il primo produttore di auto elettriche al mondo”.

Anche una piccola in vista

Ma se la ID.3 e la ID.4 sono il presente, cosa dobbiamo aspettarci nei prossimi anni a livello di modelli ID? Della ID.6 e della ID.Buzz, affascinante erede del mitico Bulli, già sappiamo.

Ma in una conferenza, ieri, la Casa ha confermato che al vaglio c’è anche il modello elettrico compatto che dovrebbe piazzarsi sotto la ID.3 di cui abbiamo parlato nei mesi scorsi. Raccoglierà in un certo senso il testimone della e-up! - tra le elettriche più accessibili in circolazione - e si chiamerà con tutta probabilità ID.1. O forse ID.2.

Volkswagen I.D. Buzz Concept at Pebble Beach

La si dovrebbe vedere non prima di cinque anni, ma l’auto, almeno stando alle voci di corridoio, potrebbe iniziare a mostrarsi al pubblico sotto forma di concept già nel 2023.

Aspettando lo stato solido

Interrogati sulla questione batterie, inoltre, i tecnici Volkswagen si sono detti certi che le celle allo stato solido arriveranno presto sul mercato. Alcuni dicono che saranno pronte per il 2025, grazie alla partnership con QuantumScape.

Ma la Casa fa sapere che non sostituiranno totalmente le attuali batterie agli ioni di litio. È più probabile che in futuro diverse auto elettriche sfrutteranno tecnologie diverse per le batterie. In modo da rispondere al meglio alle necessità rispetto a prestazioni, caratteristiche tecniche e posizionamento sul mercato.

Come fino a poco tempo si poteva scegliere tra una versione a benzina e una a gasolio della stessa auto, magari un domani si potrà scegliere un’elettrica con "normale" batteria Li-ion o solid state in base alle esigenze. Il futuro è ancora tutto da scrivere.